venerdì, Maggio 27, 2022
HomePolitica Ascoli Piceno e ProvinciaAscoli, Anche il vice coordinatore regionale Laura Balestra alla convention nazionale di...

Ascoli, Anche il vice coordinatore regionale Laura Balestra alla convention nazionale di ‘Cambiamo- Coraggio Italia’

Si è tenuta oggi a Napoli presso la sede partenopea di Cambiamo!, in collegamento Zoom a causa delle contingenze sanitarie, la Convention nazionale ‘Dall’Italia che deve crescere, una proposta per il Paese‘, organizzata dai leader di IDeA-Cambiamo-Coraggio Italia Sen. Gaetano Quagliariello, Giovanni Toti, On. Marco Marin, Luigi Brugnaro in collaborazione con la Fondazione Magna Carta e con oltre 250 amministratori del centro-sud aderenti ad un coraggioso ed ideale progetto di cambiamento del Paese.
Il vice coordinatore regionale Laura Balestra

Un progetto pensato e messo in campo da senatori e onorevoli che alla Camera e al Senato stanno lavorando sui temi fondamentali per l’Italia: PNNR, emergenza sanitaria, l’elezione al Quirinale, rinascita e rilancio economico, sviluppo delle aree interne, riforme inserite in un’idea complessiva di Paese Italia che si muova da nord al centro al sud ad una sola velocità, rispettando i valori di libertà e democrazia.

Presente anche il Vicecoordinatore regionale Marche di ‘Cambiamo!-Coraggio Italia’, Laura Balestra, che ha seguito online l’evento assieme alle Coordinatrici dei Comitati Piceni del partito, Emanuela Natalini, Cristina Emidi, Giulia Morganti.
“Tanti gli ospiti: senatori e onorevoli di Cambiamo, Coraggio Italia, Italia Viva, Noi di Centro (Paolo Romani, Maria Rosaria Rossi, Annamaria Parente, Davide Faraone, Manuela Gagliardi, Riccardo Nencini), consiglieri regionali, assessori e sindaci, tra i quali anche il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che ha posto l’accento sull’importanza dell’esistenza e della creazione di un centro federativo riformista e liberale per la sussistenza stessa del bipolarismo politico.
Conclusivi gli interventi di Quagliariello e Toti, che hanno ribadito l’importanza di ripartire dallo sviluppo dei territori per attuare riforme fattive e non più assistenzialiste che guardino anche alle nuove sfide della next generation attraverso le potenzialità della digitalizzazione per creare un nuovo modello di società, con una politica meno episodica che rimetta al centro la competenza.
“Un’unione di sensibilità quella di IDeA-Cambiamo!-Coraggio Italia – ha dichiarato proprio Laura Balestra – segno di vivacità e forte radicamento territoriale nel Paese per costruire e portare avanti un progetto nuovo per il bene comune, una casa comune dei moderati, un centro culturale che sia rappresentantivo delle migliori tradizioni politiche italiane”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'