Home Cronaca Folignano, domani l’autopsia di Sonia Paci: il ricordo degli amici scout

Folignano, domani l’autopsia di Sonia Paci: il ricordo degli amici scout

729
0
La giovane Sonia Paci deceduta tragicamente al lavoro

Scout ascolani in lutto per l’improvvisa scomparsa di Sonia Paci, giovane trentaduenne di Villa Pigna, che ha accusato un malore mentre si trovava in ufficio in un’azienda della Valle del Tronto nella quale lavorava come segretaria. Immediatamente, i suoi colleghi hanno chiamato il 118 e nel giro di pochi minuti è arrivata l’ambulanza. Sonia sembrava essersi ripresa, per poi sentirsi male di nuovo e, arrivata al Mazzoni, la ragazza è stata subito portata nel reparto di rianimazione. La situazione è parsa subito disperata e per i medici ogni tentativo di salvarla è stato vano.

Probabilmente, è stata stroncata da un infarto, ma ancora non ci sono certezze sulle cause della morte. L’autopsia verrà effettuata domani, poi il magistrato disporrà il dissequestro della salma per consentire ai familiari di organizzare i funerali, che dovrebbero svolgersi tra martedì e mercoledì nella chiesa di San Luca, a Villa Pigna.

Sara era una sportiva da qualche tempo praticava l’arrampicata ed amava lo sci. A ricordarla sono stati gli amici del Gruppo Scout Folignano 1:

“Sonia, sei stata per noi un esempio di tenacia e forza di volontà, di voglia di vivere con la tua presenza costante, nonostante tutto. Entrata da lupetta ti sei messa in gioco, anno dopo anno, in cacce, avventure, campi, route, fino alla partenza e all’ingresso in Comunità Capi. Ti sei presa cura dei lupetti, prima come Chil e poi come Akela, diventando un’attenta sorella maggiore di tanti bambini e bambine che ti sono stati affidati. Sorellina, boschi ed acque, venti ed alberi, saggezza, forza e cortesia, che il favore della giungla ti accompagni. Buona caccia sulla tua nuova pista.

Te ne sei andata oggi, quasi in punta di piedi senza disturbare troppo, come eri solita fare quando regalavi il suo tempo agli altri. Nel dolore e nella tristezza ci consoli la certezza che chi vive in Lui non morirà in eterno”.