Home Sport Ascoli, La Scenic Le Querce Monticelli sbanca Senigallia e conquista sul campo...

Ascoli, La Scenic Le Querce Monticelli sbanca Senigallia e conquista sul campo la permanenza in serie D

301
0

1-3

Omeovita Sportesalute Senigallia: Rossetti M. (K) – Marchini M. -Rossetti M. – Leonardi M. – Santinelli B. – Ferri V. – Polenta G. – Pelliccia A. – Rossetti A. -libero1 Rossetti V. – libero2 Paoltroni V. – allenatore1 Giancamilli M. – allenatore2 Agostinelli A.

Scenic Le Querce Ascoli: Agamennone L. – De Angelis G. – Feriozzi R. – Gionni A. – Gionni F. – Mazzocchi M. – Paoletti G. – Pasquali D. – Silvaggio E. – libero Alesi A. – allenatore1 Angelini M. – allenatore2 Curzi S.

Arbitro: Cingolani Enrico (MC)

Parziali: 24-26 17-25 25-21 17-25

Dopo un anno costellato da mille imprevisti, finalmente la Scenic espugna il palas di Senigallia, vince contro la capolista del girone C di serie D e conquista la salvezza sul campo.

Inizio campionato con subito l’infortunio del nuovo acquisto che serviva per      rinforzare la rosa, poi a seguire un’altra defezione nella squadra.

La formazione di Monticelli ha reagito bene andando a vincere anche con le   squadre di prima fascia, sfiorando i play off per soli due punti.

Nel girone play out, una partita sbagliata pregiudicava la permanenza nella         categoria, ma il coach Angelini ha saputo ricompattare la squadra e con accorgimenti tattici, ha ottenuto le ultime due difficilissime vittorie con le capoliste del girone, che hanno decretato una sospirata salvezza.

Nella gara contro Senigallia possiamo raccontare di un primo set in salita per le quercine che hanno subito una partenza folgorante delle ragazze anconetane.

Sotto di sette punti, inizia la rimonta del set, fino ad imporsi con due punti di   scarto.

Secondo set, le chiusure alla banda di Monticelli fanno si che le ragazze di     Giancamilli non riescono ad essere efficaci.

Terzo set, girandole di sostituzioni, e qualche errore in più da parte delle ospiti,  rivitalizzano Senigallia.

Terzo set chiuso in bellezza con ottimi attacchi di Paoletti e Mazzocchi e tutti a      festeggiare.

Ci potrà essere un eventuale spareggio dato da alcune combinazioni riguardo a eventuali retrocessioni dalla serie B e serie C, ma crediamo sarà improbabile, comunque la Scenic si troverà pronta ad affrontare qualsiasi sfida.