Home Prima Pagina Viareggio, Inizia bene il cammino della Sambenedettese Beach Soccer verso lo scudetto.

Viareggio, Inizia bene il cammino della Sambenedettese Beach Soccer verso lo scudetto.

107
0

E’ iniziato venerdì 14 giugno, a Viareggio, il percorso della Sambenedettese Beach Soccer nella “1’ tappa della poule scudetto della Serie AON 2019”

Fischio d’inizio alle ore 19 con la Samb subito pericolosa grazie a Percia Montani che tira un siluro dal calcio d’inizio. Passano pochi attimi quando il Catanzaro passa in vantaggio. Samb desiderosa di ristabilire l’equilibrio con Jordan, prima e Moran dopo. Arriva dopo due minuti, il pareggio dei giallorossi che con una splendida rovesciata del “bicho” Moran si riportano in pareggio. Ma il Catanzaro non ci sta e subito impegna il portiere sambenedettese Del Mestre che con un intervento miracoloso nega la gioia del goal. A ribaltare il risultato ci pensa il “Bimbo de oro”, Addari, che conclude in rete un ottimo cross partito dalla tre quarti. Mancano quattro minuti alla fine del primo tempo e il risultato è 1 a 2 per la Samb. Gioia che svanisce per i giallorossi che subito vengono raggiunti dal Catanzaro che dopo pochi minuti riesce a finalizzare un calcio di rigore assegnato dopo attimi di perplessità.

Dopo pochi attimi di pausa inizia il secondo tempo con il Catanzaro alla battuta. Il primo brivido è dato dal portiere rossoblù Chiodi, subentrato a Del Mestre, che tenta la conclusione dalla propria porta per emulare il suo goal in terre sarde, ma non ha la stessa fortuna. Goal stupendo di Moran che approfitta di un cross di Chiodi per rovesciare con forza il pallone del 2 a 3 per i sambenedettesi. Risponde nuovamente il Catanzaro con una rovesciata di De Masi che riporta l’equilibrio nel risultato. Un evidente fallo, non fischiato, nei confronti della Samb scatena l’ira dei supporter rossoblù nei confronti degli arbitri un po’ troppo clementi fino ad ora. Il quarto goal della Samb arriva dopo una serie di rimpalli conclusa da Luca Addari che mette a segno la doppietta personale. Passano solo pochi minuti quando si assiste al 2 a 5 targato Jordan Soares che vuole prendere parte alla festa con un goal bello quanto importante per la sua squadra. Jordan sulle ali dell’entusiasmo, si ispira ad Addari e mette a segno una doppietta che conclude una meravigliosa rete di passaggi. Finisce 3 a 6 il secondo tempo.

Terzo ed ultimo tempo infuocato, nuovamente, da una magia di Jordan Soares che mette a segno il 3 a 7 per i sambenedettesi. Frazione di gioco completamente dominata dal gioiello verdeoro Soares che addormenta la difesa “locale” e mette a segno il poker personale portando il ritmo della partita ad un livello sostanzialmente controllato. Samb che chiude il match mettendo a segno il goal del 3 a 9. Partita riaccesa, poco dopo, dalla Samb che sembra essere l’unica scesa in campo e questo è confermato dal goal dell’ex, Montani, che esulta pacatamente per rispetto del Catanzaro. La squadra “locale” ormai in riserva di energie e di speranze mette a segno un calcio di rigore, trasformato da Scalese, che comunque non rovina la festa della Sambenedettese Beach Soccer che inizia con il piede giusto il suo cammino.

Edoardo Ciriaci