Home Cronaca San Benedetto: Accese in anticipo le luminarie natalizie. Numerose e distribuite su...

San Benedetto: Accese in anticipo le luminarie natalizie. Numerose e distribuite su tutto il territorio comunale festose illuminazioni

402
0

SAN BENEDETTO, Con un simpatico count down scandito da un componente della banda cittadina, nel pomeriggio di oggi, 23 novembre, in via Montebello, il sindaco Pasqualino Piunti, alla presenza dell’assessore alle attività produttive, Filippo Olivieri e dei consiglieri Carmine Chiodi, Mariadele Girolami e Mario Ballatore, ha simbolicamente acceso le luminarie natalizie, che rallegreranno numerose zone di San Benedetto del Tronto, fino al 6 gennaio 2020.


Le vie e le piazze dove risplenderanno le festose illuminazioni sono numerose e distribuite su tutto il territorio comunale.

Il progetto è stato completato dagli alberi di Natale, addobbati a festa e alti circa 7 metri, che caratterizzeranno le feste al Paese Alto e in piazza Nilde Iotti, a Porto d’Ascoli, e da cinque  alberi luminosi alti circa dieci metri, che abbelliscono piazza San Filippo Neri, piazza Montebello, piazza Cristo Re, piazza Salvo D’Acquisto e il giardino Nuttate de Luna.

Particolare soddisfazione è stata espressa dal Sindaco, nel suo intervento, per il fatto che, per la prima volta a San Benedetto, le luminarie natalizie si accendono a novembre.

“A partire da questa accensione, avvenuta con largo anticipo, queste festività 2019/2020  sono state minuziosamente preparate
– afferma il primo cittadino – nella consapevolezza che una città viva e ricca di iniziative, capaci di interessare persone diverse per gusti ed età, è condizione essenziale perché essa sia attrattiva durante un periodo così importante per le famiglie e per le attività commerciali. Questo primo traguardo è stato raggiunto perché un gruppo volenteroso e collaborativo di amministratori, composto  dall’assessore Olivieri e dai consiglieri Chiodi, Girolami e  Ballatore, si è messo al lavoro sin dall’estate, con tecnici comunali, associazioni di categoria  e commercianti, per superare gli ostacoli tecnici e arrivare puntuali a questo appuntamento”.