Home Cronaca Roberto Giancristofaro al vertice della Polizia Stradale di Camerino. Indagò sulle spese...

Roberto Giancristofaro al vertice della Polizia Stradale di Camerino. Indagò sulle spese del Consiglio Marche

242
0
(ANSA) - CAMERINO (MC), 7 GEN - Il nuovo comandate della Polizia Stradale di Camerino, Roberto Giancristofaro. +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

Con l’inizio del 2020 si è insediato il nuovo Comandante della Polizia stradale di Camerino. s
Si tratta dell’ispettore Capo Roberto Giancristofaro: 49 anni, originario di Lanciano, il nuovo comandante si è laureato nel 1999 in Giurisprudenza, proprio all’Unicam, e da tre anni è già vice comandante dello stesso Distaccamento.
Giancristofaro vanta una lunga esperienza in Polizia, iniziata nel 2003 come vice ispettore e responsabile di turno presso l’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico – sezione Volanti – della Questura di Vercelli.
Nel frattempo ha conseguito anche la laurea in Scienze dell’investigazione all’Università dell’Aquila.
Nel 2012 è stato assegnato alla Sezione di polizia giudiziaria presso la Procura di Ancona, dove ha collaborato con diversi pm, fra i quali l’attuale Procuratore Capo della Procura per i minori di Ancona, Giovanna Lebboroni.
Tra le numerose e importanti attività d’indagine c’è anche quella sulle presunte “spese facili” dei Gruppi consiliari regionali Marche.