Home Cronaca Ascoli, Grido d’allarme dei titolari di palestre

Ascoli, Grido d’allarme dei titolari di palestre

409
0

Una accorata “lettera aperta” è stata condivisa e  sottoscritta da un gran numero di palestre e Associazioni sportive che operano in provincia di Ascoli Piceno.

Se ne è fatto portavoce Marco Michettoni , titolare della palestra Dclub 3.0 di San Benedetto del Tronto che ha recato  all’attenzione del Governatore Luca Ceriscioli ed anche del vice presidente Anna Casini e dell’assessore allo sport delle Marche Moreno Pieroni , il grido di preoccupazione di tanti professionisti.

 “Nell’ultimo provvedimento – ricorda il portavoce –   le nostre attività non sono assolutamente menzionate , il nostro è un grido di allarme per il futuro di un settore importante non solo sotto il profilo economico ed occupazionale ma perché investe la salute dei marchigiani” .

Per i titolari di palestre e centri sportivi del Piceno   “la sospensione delle attività è avvenuta in un periodo determinante per il nostro lavoro visto che  con il mese di  Marzo  ha inizio un  trimestre  in cui queste attività   contabilizzano il maggior numero di iscritti e   anche di maggiori incassi “.

Michettoni  è immediato nel dire “non abbiamo avuto più incassi ma continuiamo a sostenere  invece ,regolarmente   il costo dell’affitto, di utenze come energia elettrica ed acqua. ed anche i contratti con gli istruttori, con le imprese di pulizia o vigilanza, ogni spesa abitualmente contabilizzata”.

In conclusione dice” molte strutture hanno già investito in dispositivi e sistemi di sanificazione degli ambienti ed igienizzazione delle strutture e delle attrezzature ginniche, ma a fronte di tali investimenti che dovremo ampliare, nei prossimi mesi , per dare risposte ancora più precise, vogliamo essere consigliati ed aiutati ad avere un futuro  ,  abbiamo   bisogno di contributi ed agevolazioni per investire e dare un futuro alle nostre strutture” .

 I  titolari di palestre e centri sportivi del Piceno   “desideriamo un futuro di certezze e non di esposizioni bancarie difficili da sostenere , non dimentichiamo che  la nostra quotidiana attività   è rivolta ad  evitare che i cittadini possano modificare il loro stato di salute e   diventare, nei prossimi anni,  un nuovo costo per il Sistema Sanitario regionale “.

La lettera – appello è stata condivisa e sottoscritta da Dclub 3.0 Sportiva dilettantistica – San Benedetto del Tronto , Asd ginnastica Mamoti  – San Benedetto del Tronto, Palestra perfect  – Grottammare, Palestra Fitness di L. Giorgini – San Benedetto del Tronto, Asd SS22 training crew – San Benedetto del Tronto, Doms gym Leli Velasco S.r.l. – San Benedetto del Tronto, Eagle fitness & spa – San Benedetto del Tronto, Asd Personal – Colli del Tronto,  Asd Crossfit – San Benedetto del Tronto, Asd Top Tennis Team – San Benedetto del Tronto, Palestra sport time – Cupra Marittima, Bearti Beat gym – San Benedetto del Tronto, Nautilus gym & fitness – San Benedetto del Tronto, Fitness Club Studio Movimento – Grottammare , Asd Punto Fitness – San Benedetto del Tronto