Home Prima Pagina Ascoli Calcio, Ufficiale l’arrivo dell’attaccante esterno Soufiane Bidaoui: “I bianconeri mi hanno...

Ascoli Calcio, Ufficiale l’arrivo dell’attaccante esterno Soufiane Bidaoui: “I bianconeri mi hanno cercato con insistenza e arrivo con grande entusiasmo”

270
0

L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Soufiane Bidaoui, attaccante esterno sinistro, nato il 20 aprile 1990 ad Etterbeek, in Belgio, ma di nazionalità marocchina.

Diegem,  Westerlo, Roeselare e Lierse i club in cui ha militato prima di approdare in Italia, al Parma. Oltre a quella crociata, Bidaoui ha vestito le maglie di Crotone, Latina, Avellino e Spezia, squadra di provenienza, con cui nelle ultime due stagioni ha messo a segno in 40 presenze 7 reti e 3 assist. In Serie B sono 134 i gettoni di presenza (con 15 gol e 18 assist), che si aggiungono ai 4 in Serie A e ai 52 nei campionati esteri (con 4 gol e 4 assist).

L’Ascoli Calcio accoglie con un caloroso benvenuto Soufian Bidaoui, che vestirà la maglia bianconera n. 26.

Queste le prime dichiarazioni da bianconero di Soufiane Bidaoui:

“Sono molto contento di essere qui, ero in Belgio quando il mio procuratore mi ha detto che c’era l’opportunità di venire all’Ascoli, avevo anche altre offerte, ma il club bianconero è quello che mi ha cercato con maggiore insistenza e che mi ha convinto. Mi sono integrato subito, c’è un bel centro sportivo, ho ritrovato Brosco, col quale ho giocato a Latina e Pierini, mio compagno allo Spezia. Le mie caratteristiche sono la velocità, il dribbling, preferisco giocare nel 4-3-3, che è il modulo in cui sono stato schierato maggiormente, ma ho giocato anche nel 4-4-2.

In Italia fin dalla prima esperienza a Parma mi sono trovato subito bene, tanto che non sono più andato via dall’Italia, nonostante in questi anni avessi avuto richieste anche dall’estero. Il calcio italiano è più difficile, è molto tattico, invece in Belgio si punta più sulla tecnica. Non mi aspettavo l’Ascoli in questa posizione di classifica, ma la B è strana, ogni squadra può battere chiunque, non ci sono team imbattibili. Spero che ci tireremo fuori prima possibile, magari anche grazie al mio contributo”.