Home Concerti Teatro Concordia gremito e applausi a non finire per Pierino e il...

Teatro Concordia gremito e applausi a non finire per Pierino e il Lupo dell’Orchestra Filarmonica del Piceno con la voce narrante di Greg e la direzione del Maestro Borgonovo

179
0

SAN BENEDETTO – Bellissimo concerto, al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto, per il penultimo appuntamento della Stagione dei Concerti 20/21, finalmente in presenza.
Teatro gremito, con un pubblico eterogeno, composto da musicisti e semplici appassionati, molti giovani, nonché bambini con le loro famiglie. Un pubblico che ha tributato calorosi applausi agli esecutori ed è rimasto con il fiato sospeso, mentre Claudio Gregori, in arte Greg, ha narrato la favola Pierino e il Lupo di Prokofiev, dialogando con l’Orchestra e gli strumenti a fiato solisti, in un esecuzione incalzante e coinvolgente, con un continuo crescendo di emozioni. La musica e le parole si sono intersecate, rincorse con un livello di tensione interpretativa sempre altissima.
Nata come fiaba per bambini, l’opera ha ben presto travalicato i confini per i quali era stata concepita, diventando un cavallo di battaglia di grandi attori . Greg ha realizzato una versione molto personale, aggiungendo al testo originale una introduzione in chiave ironica, ma nello stesso tempo profonda, toccando temi importanti per la cultura. Si sono appassionarti tutti, grandi e piccoli, e, al termine, nessuno voleva alzarsi per andare via dal Teatro. Coinvolgente ed estremamente professionale l’esecuzione dell’Orchestra Filarmonica del Piceno, nel suo concerto in anteprima, che è stata magistralmente diretta dal Maestro Pieto Borgonovo, oboista e direttore d’orchestra di fama internazionale, che ha trascorso alcuni giorni a San Benedetto ed ha lavorato insieme ai ragazzi, presso il Teatro Concordia, ottenendo un colore e una timbrica degni di una grande orchestra.
Molto soddisfatti gli organizzatori, l’Amministrazione Comunale di San Benedetto e la Gioventù Musicale. Rita Virgili Presidente della Gioventù Musicale ha ringraziato l’Amministrazione e l’Assessorato alla Cultura per il sostegno dato alla Stagione che è stata realizzata in streaming sino al mese di aprile, come segnale di speranza, per una cultura che non si è fermata ed ha evidenziato l’importanza del progetto dell’Orchestra Filarmonica del Piceno, sottolineando la presenza nella stessa di giovani talenti provenienti dal territorio, da San Benedetto del Tronto, dalle Provincie di Ascoli e Fermo e dalla vicina Regione Abruzzo. Importante la collaborazione del Conservatorio Pergolesi di Fermo, per il quale erano intervenuti in sala il vice-direttore Sergio Muscara ed il Presidente Igor Giostra.
Ha completato la serata l’esecuzione della famosissima Eine Kleine Nachte musick di Mozart, per soli archi, in perfetto stile mozartiano.
Le presenze di Greg e di Pietro Borgonovo hanno impreziosito l’evento ed entrambi hanno avuto parole di apprezzamento per la passione e la professionalità dimostrata dai giovani componenti dell’Orchestra, che sono stati coadiuvati dalla presenza di alcuni insegnanti e professionisti esterni, ma in numero davvero esiguo.
Tutto è pronto per l’ultimo appuntamento, domenica 30 maggio, sempre alle ore 19, con un ultimo concerto davvero d’eccezione, con Alessandro Carbonare Clarinet Trio. Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, è un’ artista eclettico di fama internazionale, perfetto per chiudere una Stagione dei concerti così importante.