Home Cronaca Ascoli Piceno e Provincia La salma di Andrea Patacca è rientrata in Italia. Lo sfortunato...

La salma di Andrea Patacca è rientrata in Italia. Lo sfortunato direttore tecnico di vela del Circolo Nautico Sambenedettese ora è tra i suoi cari, a Giulianova. Il funerale lunedì 5 luglio

437
0

SAN BENEDETTO – Avranno luogo lunedì 5 luglio, alle ore 16, nella chiesa San Pietro Apostolo, a Giulianova, i funerali di Andrea Patacca, il direttore tecnico di Vela del Circolo Nautico Sambenedettese che è deceduto improvvisamente in Croazia, dove si trovava insieme a due velisti sambenedettesi, Enrico Ciaralli e Sofia Paradisi, a Marina di Kastela agli Europei Under 19 – Royal Youth European Championship.
E’ arrivata in Italia, la bara con il corpo di Andrea Patacca, ora è a Giulianova, città dove il quarantaseienne viveva, con la moglie Marialivia Buonpadre, e dove lo piangono la madre Teresa, la sorella Ileana, i cognati, i suoceri, i nipoti, tutti i parenti.
Lo piangono e non riescono a farsene una ragione, della prematura scomparsa del loro amico, i vertici, il presidente Igor Baiocchi, e tutto lo staff del Circolo Nautico Sambenedettese, con le persone che grazie ad Andrea Patacca si erano appassionati al mondo della vela, perfezionando le proprie competenze. Sono tantissimi i suoi allievi: ricordano la figura del direttore tecnico, che ha contribuito a farli crescere, sia dal punto di vista sportivo che umano.
La camera ardente è stata allestita presso la Casa Funeraria Gerardini, a Giulianova, in via Prato 21/D.

Gli esami eseguiti sul corpo dello sfortunato quarantaseienne hanno evidenziato che a stroncare la sua vita sarebbe stato un infarto, che lo ha colto nella notte. A ritrovarlo, ormai privo di vita, sono stati i ragazzi del suo team, che non lo avevano visto scendere per colazione in albergo.