Home Prima Pagina Calcio Dilettanti, L’Atletico Ascoli batte l’Azzurra Colli e supera il turno di...

Calcio Dilettanti, L’Atletico Ascoli batte l’Azzurra Colli e supera il turno di Coppa Italia di Eccellenza

261
0

Atletico Azzurra Colli – Atletico Ascoli 0-3

Atletico Azzurra (4-3-2-1): Marani; Mucci (25’st Amatucci), Nervini, Sosi, Cancrini (12’st Del Marro); Santoni, Sorci (8’st Alfonsi), S. Gagliardi; Renzi (1’st M. Gagliardi), Albanesi (29’st Polito); Filiaggi. A disp. Levko, Vallorani, Ciabuschi, Giorgio.
All. Amadio

Atletico Ascoli (4-3-1-2): David; Mattei (40’st Lanza), Natalini, Felicetti, Filipponi; Capponi (14’st Giovannini), Gabrielli, Mariani Gibellieri (45’st Giampieri); Vechiarello; Traini (14’st E. Mariani), Galli (35’st Marini). A disp. Albertini, Lanza, Nicolosi, Sosi, Carillo. All. Giandomenico

Arbitro: Bini di Macerata

Reti: 30’st Galli, 42’st Giovannini, 48’st Mariani

Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Sorci, Nervini, Del Marro, Giampieri. Angoli: 6-5. Rec.: 0′ pt -4′ st

Colli del Tronto

La formazione dell’Atletico Ascoli

L’Atletico Ascoli vince 3-0 e supera il turno di Coppa Italia dopo che la sfida di andata era finita sull’1-1. Bella partita al comunale Colle Vaccaro con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto. I due tecnici hanno dato spazio alle seconde linee mostrando tanti giovani promettenti che saranno utili anche nel corso del campionato di Eccellenza. Nella ripresa l’allenatore Giandomenico dell’Atletico Ascoli, con gli inserimenti di Lion Giovannini e di Edoardo Mariani ha messo più esperienza e maggiore qualità sul terreno di gioco, ma per chiudere la partita ha dovuto aspettare i minuti finali.

la formazione dell’Atletico Azzurra Colli

Giandomenico all’inizio ha scelto un modulo diverso per la sfida di Coppa, optando per un 4-3-1-2. Tra i pali l’esordio di David con capitan Natalini a guidare una difesa Under con Mattei, Felicetti e Filipponi. Gabrielli si è piazzato davanti la difesa con Capponi e Mariani Gibellieri ai suoi lati. Vechiarello, l’ex di turno, ha invece giostrato dietro le due punte Galli e Traini.

Sei Under invece per i padroni di casa di Mister Peppino Amadio con l’esperto Daniele Filiaggi a guidare l’attacco rossoazzurro.

Dopo i primi minuti di studio l’Atletico Ascoli ha accelerato con uno scambio veloce al limite tra Galli e Capponi con il pallone di ritorno intercettato dalla difesa.
Al 15′ strepitoso il portiere David che nella stessa azione dice di no due volte a Renzi e poi proprio a Filiaggi e nega il vantaggio all’Atletico Azzurra Colli.
Un minuto dopo gioco di prestigio in area di Mariani Gibellieri che, dopo essersi liberato di un avversario, calcia sul palo a Marani battuto.
Al 22′ Traini addomestica un pallone difficile in area, mette il pallone in mezzo ma Marani in uscita anticipa Mariani Gibellieri.
Al 30′ la partita si sblocca, azione insistita dell’Atletico Ascoli, palla sulla destra a Galli che incrocia sul secondo palo portando in vantaggio gli ospiti.
Al 44′ insiste la squadra di Giandomenico, tiro di Capponi dalla distanza, Marani non trattiene ma a Traini non riesce il tap-in anticipato da un difensore.
Nella ripresa subito Marani al 6′ risponde a Galli dopo un’azione nata dagli sviluppi di un corner.
Entrano Mariani e Giovannini con un passaggio filtrante di quest’ultimo che non trova il compagno per questione di centimetri.
Al 30′ azione clamorosa per gli ospiti, lancio lungo dalle retrovie, il pallone spizzato da un difensore del Colli finisce a Giovannini che da solo davanti a Marani calcia al volo sopra la traversa.
Al 42′ palla illuminante di Gabrielli, Giovannini stoppa il pallone in area spalle alla porta e con un tacco incredibile raddoppia per l’Atletico.
Al 48′ azione di contropiede di Felicetti, palla in mezzo e Mariani realizza il 3-0.

L’Atletico Ascoli passa il turno di Coppa Italia di Eccellenza e ora si concentra sul campionato visto che domenica ci sarà l’attesissima sfida contro il Valdichienti Ponte ex squadra del tecnico Giandomenico.

L’Atletico Azzurra Colli invece tornerà a giocare sul proprio campo nel sempre entusiasmante derby contro il Grottammare.