Home Cultura & Spettacolo Ascoli Piceno e Provincia La transumanza Arquatana al Festival di Imola e Forlimpopoli, progetto del fotografo...

La transumanza Arquatana al Festival di Imola e Forlimpopoli, progetto del fotografo Andrea Vagnoni

444
0

La Transumanza Arquatana è stata una delle protagoniste del progetto “Il mattino dopo re-esisto” ideato dal fotografo Andrea Vagnoni, presente con la Collettiva Georama al Punto Zero Festival di Imola e alla Festa Artusiana Forlimpopoli presso lo spazio Spinadello.

Il progetto è stato ideato nel mese di giugno dall’Associazione Arquata Potest in collaborazione con tre aziende agricole locali. Una camminata tra i sentieri storici per accompagnare il gregge nei terreni appartenenti alle generazioni passate. Un nuovo modo di riappropriarsi fisicamente di un luogo, di concepire il territorio post sisma come forza sinergica tra associazioni e aziende.

Il fotografo Andrea Vagnoni ha scelto di portare la Transumanza Arquatana come esempio di dialogo tra passato, presente e futuro.
“L’Associazione “Arquata Potest” ha unito le maestranze di giovani arquatani con il frutto dei progetti da loro avviati; il ritorno alle comunanze agrarie degli allevatori locali e CAMMINARQUATA, iniziativa volta a riscoprire i sentieri storici, hanno dato vita alla “Transumanza Arquatana” -spiega Vagnoni che ha partecipato all’iniziativa.

“Se realmente apparati come lo Stato, le Fondazioni, gli stessi concittadini, vogliono veder rifiorire certi territori, devono ascoltare e sostenere questo associazionismo e, perché no, partecipare. Perdere queste generazioni vuol dire perdere l’occasione di ripartire in questi territori.”-conclude il fotografo Andrea Vagnoni.