domenica, Giugno 4, 2023
HomeCronaca Ascoli Piceno e ProvinciaAscoli, Diocesi in festa per due nuovi sacerdoti: domani il Vescovo Palmieri...

Ascoli, Diocesi in festa per due nuovi sacerdoti: domani il Vescovo Palmieri officerà la cerimonia in Cattedrale

spot_img

Grande festa in tutta la diocesi di Ascoli Piceno: domenica 30 aprile, alle ore 18, nella Cattedrale, il Vescovo Gianpiero Palmieri ordinerà sacerdoti due giovani: don Luca Censori e don Matteo Mantenuto.

Si tratta delle prime ordinazioni sacerdotali del Vescovo da quando è arrivato ad Ascoli.

Don Luca Censori

Don Luca, nato nel 1992 proviene dalla parrocchia di Maria SS.ma Madre della Chiesa in Stella di Monsampolo del Tronto. Fondamentale per la sua formazione e per la scoperta della sua vocazione è stato il cammino in Azione Cattolica. Dopo aver conseguito il diploma in Perito elettrotecnico e aver lavorato come operaio in una fabbrica della Vallata del Tronto, ha iniziato il suo cammino di discernimento vocazionale. Si è formato nel seminario Regionale Marchigiano “Pio XI” in Ancona. Ordinato diacono nell’aprile 2022, ha esercitato il suo servizio diaconale prima presso la parrocchia del Sacro Cuore e dei Santi Pietro e Paolo in Campo Parignano e, successivamente, nella parrocchia di S. Maria Goretti in Piazza Immacolata. Attualmente sta studiando per conseguire la Licenza in Teologia Pastorale presso la Pontificia Università Lateranense in Roma.

In una recente intervista Luca ha dichiarato: “Sono molto felice di questo passo. Il nostro Vescovo già quando ci ha ordinato diaconi era molto commosso e ci ha trasmesso un affetto di padre ed una grande serenità. Le scelte che abbiamo fatto non sono di quelle che passano attraverso carriere istituzionali, hanno radici negli affetti e nei legami fraterni, quelli che impariamo da Dio e che dobbiamo mettere in pratica anche dentro la vita della Chiesa. Il grande affetto che ci circonda, mentre ci avviciniamo all’ordinazione, è un’ulteriore conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Il Signore si mostra sempre attraverso gli uomini e le donne che incontriamo”.

Don Matteo Mantenuto

Don Matteo, originario di Pescara, ha 38 anni è laureato in medicina e specializzato in neurologia. Ha esercitato da medico negli ospedali di Chieti e dell’Aquila per poi scoprire la sua vocazione ed entrare in seminario. Si è formato nel Seminario Missionario “Redempotoris Mater” di Ascoli Piceno. La sua vocazione è maturata grazie all’inserimento nel Cammino Neocatecumenale. Ordinato diacono nell’ottobre 2022, nella Cattedrale di Ascoli Piceno presta il suo servizio nella parrocchia del Sacro Cuore e dei Ss. Pietro e Paolo. Attualmente sta continuando gli studi per conseguire la laurea magistrale in filosofia presso l’Università Tor Vergata in Roma.

Don Matteo a proposito del suo cammino vocazionale dice: “Vengo da una parrocchia di francescani e fin da bambino sono rimasto colpito dal loro modo di infondere serenità: li vedevo sempre felici e sorridenti e questo mi incuriosiva e mi affascinava molto. Più delle loro parole mi piaceva il loro modo di vivere e il loro esempio che trasmetteva pace. Queste sono state emozioni che mi hanno segnato positivamente perché mi hanno portato a cercare questa pace anche nella mia vita. Ci sono stati tanti altri episodi che mi hanno portato alle scelte che ho fatto, non solo circostanze positive, ma anche e soprattutto quelle negative, perché forse proprio queste ultime mi hanno portato i maggiori insegnamenti. Poi, ovviamente, devo ringraziare tanti sacerdoti e tanti laici che mi hanno sostenuto, che mi hanno aiutato e supportato anche nel discernimento vocazionale, e mi hanno riaccolto nella Chiesa anche quando ho commesso degli errori, senza mai farmi sentire giudicato. L’amore che ho ricevuto mi ha fatto capire che Dio si è servito anche di loro per farmi capire che sono suo figlio”.

Per favorire la partecipazione di tutti (anche dei sacerdoti) alla solenne celebrazione, il Vescovo ha disposto che domenica 30 aprile in tutte le parrocchie le Messe vespertine saranno sospese.

La celebrazione potrà essere seguita anche sul canale YouTube Radio Ascoli in TV e sulla pagina Facebook della Diocesi di Ascoli Piceno.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES
spot_img

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'

TREND TOPIC