Violentata e fatta prostituire la figliastra, una storia agghiacciante

Un padre si è approfittato della propria figlia e non contento ha tentato di indirizzarla verso la prostituzione

Una storia agghiacciante che fa pensare e rabbrividire allo stesso tempo. Un uomo ha violentato la propria figliastra e successivamente ha cercato di farla anche prostituire. Una vicenda buia che adesso sta venendo fuori ancora in maniera più veemente e disarmante. Da considerare che l’uomo era già in carcere per essere stato condannato per gli abusi, ma adesso spunta questa nuova accusa che potrebbe cambiare gli scenari. Già perché l’uomo avrebbe cercato di far prostituire la ragazzina.

Aggredita
Una donna mentre viene aggredita (Facebook ascolicityrumors.it)

 

La povera ragazza in più di una occasione aveva raccontato che la portava in macchina in posti appartati costringendola ad avere un rapporto sessuale con un suo conoscente in cambio di 50 euro. Una storia squallida. Talmente tanto che ha costretto gli inquirenti a intensificare le indagini per verificare quanto la stessa ragazza ha raccontato. E nelle indagini sarebbe venuto fuori un quadro ancora più preoccupante e disarmante, tanto che questa povera ragazza oggi maggiorenne avrebbe avuto più rapporti con altre persone, le diceva perfino quali vestiti indossare per essere più provocante.

La ragazza si è costituita parte civile

la condotta
Una pattuglia della polizia (Ansa ascolicityrumors.it)

 

L’imputato, il padre, ha chiesto il rito abbreviato che verrà discusso a ottobre, così avrà tutto il tempo per poter preparare la difesa. Da non dimenticare che in primo grado e anche in appello, l’uomo, che ha 54 anni, aveva avuto una condanna a 8 anni per le violenze, ma adesso la situazione si complicherebbe ancora di più. Da quando aveva 14 anni che l’uomo, il patrigno, avrebbe cominciato ad abusare di lei, prima con approcci e lusinghe, poi palpeggiamenti, fino ad avere più contatti spinti quando era da solo in casa con la ragazzina.

Per l’accusa tutte queste violenze sarebbero avvenute sotto l’effetto dell’alcool che proprio il patrigno costringeva la povera ragazza a bere. Una vicenda che ha sconvolto un’intera comunità. Da pensare che era entrato in questa famiglia dieci anni prima come nuovo compagno della moglie e la ragazzina era piccola, fino a quando non è cresciuta e le sue attenzioni si sono rivolte dalla mamma alla figliastra. Una storia allucinante e agghiacciante.

Impostazioni privacy