sabato, Maggio 28, 2022
HomePrima PaginaAscoli, Il Sindaco Fioravanti e l'assessore Brugni presentano il progetto “Giovani in...

Ascoli, Il Sindaco Fioravanti e l’assessore Brugni presentano il progetto “Giovani in relazione”

L’Ambito Territoriale Sociale XXII, all’interno delle varie attività contro il disagio giovanile, insieme all’Associazione Formamentis, Cose di questo mondo, IPSIA Ascoli Piceno e gli Istituti Scolastici dell’Ambito Territoriale Sociale XXII promuove il progetto “Giovani in Relazione”.
“La sinergia tra attività e metodologie educative e una solida rete costituita da istituti scolastici ed enti del terzo settore rende possibile la realizzazione di un cambiamento strutturale nel contesto socio-educativo, che promuova un’effettiva integrazione sociale in ambito scolastico e una positiva ricaduta anche in ambiti extrascolastici, quali famiglia e società” ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti.
“Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale che, di concerto con l’Ambito Territoriale Sociale XXII, sta mettendo in atto una serie di importanti progetti volti ad arginare il problema del disagio giovanile, aggravatosi durante la pandemia. I ragazzi rappresentano il futuro della comunità ed è nostro dovere supportare soprattutto coloro che manifestano maggiori difficoltà di tipo psicologico o sociale” ha aggiunto l’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni.
I destinatari diretti del presente progetto saranno bambine/i e ragazze/i dai 10 ai 13 anni che manifestano evidenti segni di disagio che la pandemia e l’abuso dell’utilizzo delle tecnologie digitali hanno acuito. Al contempo, destinatari indiretti saranno i compagni e le campagne dei relativi gruppi classe.
Saranno realizzati:
PERCORSI DI SOSTEGNO PSICOLOGICO a favore di minori e delle loro famiglie, in situazioni di maggiore difficoltà psicologiche e relazionali legate al percorso evolutivo.
LABORATORI DI CITTADINANZA ATTIVA  Utilizzando le metodologie dell’educazione sociale, verranno realizzati laboratori di cittadinanza attiva in orario scolastico nelle classi selezionate, per rafforzare l’integrazione, promuovere stili di vita solidali e sostenibili e una cultura di accoglienza di ogni diversità.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'