Home Cronaca Ascoli, Grande successo per l’inaugurazione della Mostra ‘I Gioielli delle Castellane’ di...

Ascoli, Grande successo per l’inaugurazione della Mostra ‘I Gioielli delle Castellane’ di Anna Maria Falconi al Forte Malatesta

976
0

Grande successo per l’inaugurazione della Mostra ‘I Gioielli delle Castellane’ realizzata  da Anna Maria Falconi, ex Castellana per Roccafluvione nell’edizione 2017 della Quintana, nei Saloni del Forte Malatesta. 

Una inaugurazione anticipata da una conferenza stampa affollatissima nella sala riunioni del Forte alla presenza di autorità, quintanari e semplici cittadini curiosi di vedere i ‘gioielli’ realizzati in vetro, ceramica e oro, cotti praticamente tre volte .

Si tratta in particolare dei gioielli indossati, nelle scorse edizioni della Quintana di Ascoli dalle varie Castellane. I gioielli sono ispirati al Quattrocento italiano e tratti dai dipinti di Crivelli, Verrocchio, Botticelli, Piero della Francesca e tanti altri. Tali monili sono stati realizzati in ceramica, oro e vetro. In esposizione saranno presenti circa cinquanta gioielli ed alcuni abiti di castellane e nobildonne per i quali sono stati creati.

La mostra sarà visitabile fino al 29 settembre il martedì e il giovedì dalle 10 alle 13, il mercoledì e il venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica in entrambe le fasce orarie, mentre il giorno di chiusura sarà il lunedì.

All’inaugurazione erano presenti l’assessore Luigi Lattanzi in rappresentanza dell’amministrazione comunale, il Professor Stefano Papetti, direttore dei Musei Civici,  l’Ingegner Giuseppe Matricardi presidente dell’Accademia dei Maiolicari e il Maestro Paolo Lazzarotti costumista della Quintana.

Proprio il Professor Papetti oltre a complimentarsi con Anna Maria Falconi ha anticipato

Patrizia Petracci, Anna Maria Falconi e Massimo Massetti

un’altra grande mostre in programma al Museo della Ceramica che verrà inaugurata il 13 aprile ripercorreranno la storia dell’ artigianato ascolano dal medioevo ad oggi, con lo scopo di far incontrare tradizione e attualità. Alla Mostra parteciperanno anche artisti dell’entroterra marchigiano, umbro e laziale che hanno perso le loro botteghe a causa del terremoto. Ci sarà anche un tavolo tutto di ceramica realizzato con i frammenti di opere andate in frantumi con il sisma del 2016.

L’artista ascolana Anna Maria Falconi

“Ringrazio davvero tutti – ha detto Anna Maria Falconi – ho ricevuto tanto aiuto per allestire questa mostra. Tutto è iniziato con la mia partecipazione alla Quintana quando indossai un monile di mia creazione ispirato ad un quadro di Carlo Crivelli. Da allora è iniziata la produzione di tutte le successive riproduzioni. Ringrazio per questo il Comune di Ascoli Piceno e in particolare il Sindaco Castelli e l’assessore Lattanzi, L’Ente Quintana, il Presidente del Consiglio degli anziani della Quintana Massimo Massetti, i Musei Ascolani,  Natasha Troli dellla Confartigianato, la ditta “Fainplast”e la “Borgioni Packaging Group s.p.a. che mi hanno aiutato con la produzione dei depliant illustrativi della Mostra”.