Home Cronaca Ascoli, Halloween è corsa alla zucca: i consigli della Cia confederazione agricoltori...

Ascoli, Halloween è corsa alla zucca: i consigli della Cia confederazione agricoltori per la conservazione di questo ortaggio

371
0

Ortaggio tipico d’autunno la zucca, oltre che per le sue proprietà nutrizionali, viene utilizzata in questi giorni per decorare la propria casa in occasione di Halloween. La festa che si celebra tra il 31 ottobre ed il 1° novembre, made in Usa, e che ormai sta spopolando sempre di più anche nel territorio Piceno.

Il prezzo al consumo si mantiene sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno, sottolinea la Cia provinciale, ovvero tra uno o due euro al chilo, in base alla varietà, alle dimensioni, alla qualità e alla provenienza.

In questi giorni, dunque, le zucche non saranno utilizzate solo in cucina, ma anche come ornamento. Per realizzare il caratteristico simbolo di Halloween meglio se il peso oscilla tra i cinque e i dieci chili. «Per conservare più a lungo il ricordo della magica notte delle streghe bisogna, una volta alla settimana, passare sulla parte esterna un po’ di olio vegetale con un panno morbido e lasciarla in un luogo fresco e asciutto –fanno sapere dalla Cia–. Successivamente ogni 4, 5 giorni immergerla in acqua fresca. In caso di aria particolarmente secca, in casa, di notte è consigliabile coprire la zucca con un panno umido».

Le zucche si raccolgono a partire da fine agosto, fino a novembre, ma per un acquisto più oculato la Cia Confederazione agricoltori di Ascoli, Fermo e Macerata invita gli acquirenti a prendere sempre visione dell’etichetta di origine che deve essere indicata sul prodotto.

Alla tradizionale zucca prodotta per scopi alimentari, negli ultimi dieci anni si è andata affiancando la produzione di piccole zucche ornamentali e di grandi zucche da intaglio, adatte alla festa di Halloween. Si è infatti aperto un nuovo mercato, quello delle zucche da intaglio: tonde di grandi dimensioni di colore giallo-arancione, in genere non commestibili, che si prestano all’intaglio, una attività che richiede comunque attenzione per evitare di rovinare la zucca, ma anche di farsi male, in quanto si usano strumenti affilati.

Un’altra categoria di zucca che si sta affermando in Italia è quella ornamentale: si tratta di zucche di ogni tipo, che si differenziano per le dimensioni di piccola taglia oppure enormi; per la forma allungate a forma di tubo, a trombetta, a cappello, schiacciate, a spirale, tonde; per la buccia rugosa, bitorzoluta, costoluta, liscia e per il colore di ogni tonalità, dal verde al rosso accesso, passando per zucche striate.