Home Cultura & Spettacolo Alla Scuola Primaria paritaria Virgo Lauretana di Grottammare innovativo metodo per studiare...

Alla Scuola Primaria paritaria Virgo Lauretana di Grottammare innovativo metodo per studiare musica promosso dalla Yamaha

404
0

GROTTAMMARE, Si chiama “Musica per tutti” ed è veramente per tutti, l’innovativo metodo per studiare musica promosso dalla Yamaha, scelto dalla scuola Virgo Lauretana, ritenuto un metodo inclusivo, grazie al quale i bambini con difficoltà psico-motorie possono approcciarsi alla musica e avere apprezzabili risultati.

Il Preside della realtà scolastica, dottor Giuseppe Di Giminiani, precisando l’importanza di offrire sempre nuove opportunità di crescita ai propri studenti, nel corso della presentazione del progetto ha invitato il dottor Riccardo Anglani, Manager settore educational della Yamaha, a presentare il progetto Yamaha “Musica per tutti” durante l’open day della scuola primaria e media, che si terrà sabato 14 dicembre, presso l’Istituto Virgo Lauretana.

Alla presentazione sono intervenuti anche il Sindaco della città, Enrico Piergallini, l’insegnante accreditata della Yamaha Lucia Romanelli, la direttrice della Virgo Lauretana, professoressa Cristiana Scacco, le insegnanti di musica Paola Olivieri e Federica Chiappini e la ditta Giocondi.

“L’Italia, considerata la patria della musica, ha relegato lo studio di questa importante disciplina non oltre la scuola media”, ha evidenziato il sindaco Piergallini.

“In realtà lo studio della musica – ha precisato il dottor Anglani – coinvolge i due emisferi celebrali: la musica, perciò, è l’unica disciplina che attiva contemporaneamente la parte operativa e creativa del cervello”.

La dottoressa Romanelli ha descritto come si svolgerà il progetto Yamaha: “Le lezioni si terranno collettivamente e i bambini inizieranno a suonare sin da subito, perché ognuno di loro avrà a disposizione una tastiera.
Il metodo Yamaha “Musica per tutti” è pratico e immediato e mira a far nascere nei bambini l’amore per la musica, a sviluppare l’orecchio, a coltivare le capacità di esprimere se stessi e accrescere l’autostima. Tramite questo metodo i bambini impareranno a leggere la musica, a suonare in ensemble, a cantare accompagnandosi con gli accordi; impareranno la teoria musicale e la lettura cantata. I bambini sono spronati dai risultati perché suoneranno subito, già dalla prima lezione”.

Proprio per queste sue caratteristiche, la Yamaha Music Foundation collabora con il CNAPM (Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica per tutti gli studenti) ed il MIUR.