Home Prima Pagina associazione di Protezione Civile AVPC SER Marconi dona alla Croce Verde di...

associazione di Protezione Civile AVPC SER Marconi dona alla Croce Verde di San Benedetto 300 mascherine

273
0

SAN BENEDETTO, La Croce Verde di San Benedetto del Tronto ha ricevuto in dono trecento mascherine per dipendenti e militi, dall’associazione di Protezione Civile AVPC SER Marconi, affiliata alla FIR-CB Nazionale, ha donato.
A breve saranno consegnate anche 1500 mascherine FFPP2 all’Ospedale Madonna del Soccorso, che saranno distribuite ai dipendenti del nosocomio sambenedettese, divenuto Ospedale Covid.
Ruti Antinossi, presidente provinciale della FIR–CBfa e locale dell’AVPC SER Marconi (Associazione Volontariato Protezione Civile Servizio Emergenza Radio Marconi), insieme al suo vice Mattia Straccia ed ai volontari M.S. e V. S., grazie alle donazioni ricevute dai cittadini, hanno potuto mettere a disposizione di sanitari e comuni della provincia di Ascoli Piceno i Dispositivi di Protezione Individuale.
Il Presidente Ruti Antinossi ringrazia in particolar modo i Sindaci di Castel di Lama, Castorano,Colli del Tronto ed il Sindaco di Monteprandone.

“Ringraziamo la ditta Elit Manifatture che si è resa disponibile per farci avere in tempi brevi le mascherine. Nei prossimi giorni doneremo millecinquecento mascherine ai dipendenti del Madonna del Soccorso. Abbiamo anche altre attività solidali in corso, come ad esempio il trasporto di spesa e farmaci a chi non può uscire di casa
grazie all’accordo con l’Ipercoop 3.0”.

Elit Manifatture, azienda tessile che si trova a Centobuchi di Monteprandone si è riconvertita iniziando a realizzare mascherine sanitarie in tessuto TNT triplo strato. L’articolo è stato inviato anche al Politecnico di Milano con la relativa documentazione per la certificazione di idoneità.

Le persone che vogliono effettuare donazioni per contribuire all’Acquisto dei DPI possono farlo con un bonifico al numero di conto corrente IT 91 G 07601 13500 001046184915 intestato alla A.V.P.C. SER. Marconi.
Per informazioni si può chiamare il 339/4558771.