Home Prima Pagina San Benedetto, Ufficiale: La Samb passa nelle mani di Domenico Serafino. Roberto...

San Benedetto, Ufficiale: La Samb passa nelle mani di Domenico Serafino. Roberto Beni in pole per la panchina

788
0

È ufficiale. L’ormai ex Presidente Franco Fedeli ha ceduto il pacchetto azionario della Sambenedettese Calcio a Domenico Serafino imprenditore calabrese ex musicista.

Il nuovo presidente Domenico Serafino

Finisce così l’era Fedeli e toccherà ora al nuovo patron decidere se far disputare alla Samb i playoff contro il Padova con match allo stadio Appiani in programma il 1 luglio.  Una decisione che Serafino dovrà prendere entro oggi visto che entro stasera dovrà far pervenire alla Lega Pro la disponibilità a giocare.

Domenico Serafino patron anche del Bangor City ha già preso contatto con il DS Fusco, mister Montero e la squadra per cominciare a preparare l’impegno.

Non solo: la nuova società capitanata dal cinquantatreenne imprenditore si è subito mossa per trovare un medico disposto a gestire i nuovi protocolli imposti dalla federazione, che dovrebbero comportare un esborso di almeno 80mila.

Mister Roberto Beni

Poi bisognerà assoldare un nuovo tecnico. Nelle ultime ore sono salite le quotazioni di Roberto Beni già vice di mister Ballardini e.di Stefano Colantuono, che sogna di avere una chance da primo allenatore. In ballottaggio anche l’ex attaccante del Lecce Pedro Pasculli.

La squadra, comunque, è pronta ed è già stata messa in preallarme, con i rossoblù che avrebbero una gran voglia di scendere di nuovo in campo dopo lo stop del 21 febbraio scorso.

La.Samb si allenerà al  campo di Stella di Monsampolo, mentre per le giovanili probabilmente migreranno a Martinsicuro.

Questo è il comunicato della società.

La.S.S. Sambenedettese comunica che, in data odierna, è stato perfezionato l’accordo per la cessione del club: Franco Fedeli ha ceduto a titolo oneroso la società al produttore Domenico Serafino che da questo momento è proprietario e presidente della Samb.

“Sono orgoglioso ed entusiasta – ha detto il neo presidente rossoblu -: sono consapevole dell’impegno che prendo oggi con una città che ama e vive la sua storia calcistica con passione emozionante e coinvolgente. E sono consapevole anche di quanto lavoro c’è da fare per crescere insieme e per andare verso la giusta direzione: a piccoli passi, giorno dopo giorno, per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Il primo obiettivo a breve termine è proprio quello della disputa dei playoff: “Nonostante il difficile momento che abbiamo vissuto a causa del Covid-19 – ha proseguito Serafino – oggi possiamo provare a giocarci la fine di questa stagione attraverso i playoff.

Ho parlato con mister Montero e con il ds Fusco e ci siamo subito messi al lavoro per disputare queste gare: anche i ragazzi hanno risposto con entusiasmo e stanno tornando in città per seguire i protocolli previsti e per iniziare ad allenarsi”.