Home Prima Pagina AIFAS SUPERA L’ESAME DEL CONCORDIA. APPLAUSI PER L’ULTIMO EDUARDO DI TRIONFANTE

AIFAS SUPERA L’ESAME DEL CONCORDIA. APPLAUSI PER L’ULTIMO EDUARDO DI TRIONFANTE

491
0

SAN BENEDETTO – Si è chiuso con gli applausi scroscianti del pubblico, accorso al teatro Concordia di San Benedetto del Tronto, la messa in scena de “Gli esami non finiscono mai”.

L’Accademia Internazionale di Formazione Arte e Spettacolo giovedì16 dicembre ha messo in scena l’ultima opera scritta dal grande Eduardo de Filippo, con la regia di Marco Trionfante, una rappresentazione organizzata nell’ambito del progetto formativo “Attori si nasce”, sostenuto dal Ministero della Cultura e patrocinato dal Comune di San Benedetto del Tronto.

Grazie al progetto interregionale, promosso dalla capofila Icra Project, diretta da Lina Salvatore e Michele Monetta, dalla compagnia TeatroP di Lamezia e dalla potentina Abito in scena, 13 giovani attori sono andati in scena, festeggiando il loro primo contratto da professionisti, sotto la direzione di Marco Trionfante, peraltro protagonista nei panni del personaggio centrale della commedia, il controverso Guglielmo Speranza, tratteggiato da Eduardo.

“La soddisfazione per il gradimento mostrato dal pubblico è stata superata soltanto da quella per aver portato in scena 13 giovani attori, tutti molto bravi all’interno di un lavoro molto complicato come l’opera ultima di Eduardo – commenta Marco Trionfante – il progetto interregionale va avanti con le repliche di questo spettacolo e due serate a tema, una dedicata al genio di Moliére e una a William Shakespeare”.

In scena, oltre a Marco Trionfante, si sono alternati: Nadia Olivieri, Emy D’Erasmo, Alfonsina Vannucci, Simone Giorgioni, Rosanna Fasola, Kevin Gomez Vargas, Alice Nepi, Vincenzo Santantonio, Desideria Capparucci, Maria Diletta Stefanucci, Giorgio Cocci, Sara Maoloni, Cecilia Ileana Vallese, Diletta Pandolfi.
Hanno arricchito la rappresentazione i danzatori: Amar Shain e Andrea Straccialini, con le musiche di Cristiano Corradetti alla chitarra, Massimo Legnini al basso e Luca Pulcini alla batteria. Riccardo Coccia ha curato audio e luci, Kevin Gomez Vargas le scenografie, Ylenja Citeroni il trucco: ha presentato la serata la giornalista Stefania Mezzina.