mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeCronaca Ascoli Piceno e ProvinciaAscoli, L’Avis comunale scende in campo in occasione del periodo in cui...

Ascoli, L’Avis comunale scende in campo in occasione del periodo in cui si celebra la “Giornata contro la violenza verso le donne”

spot_img

Tutelare, difendere, omaggiare la donna. L’Avis comunale di Ascoli scende in campo, in occasione del periodo in cui si celebra la “Giornata contro la violenza verso le donne”. Tante le iniziative previste, di natura sociale, artistica e medica che avranno luogo, tutte, con l’intento di sottolineare la bellezza femminile in ogni sua sfaccettatura.

Innanzitutto la collaborazione con “ArteMista” che, domani, 23 novembre alle ore 17 presso la Bottega del Terzo Settore, darà vita ad una mostra di opere firmate da artisti ascolani, seguita da conferenze che vedranno focalizzare la donna nella storia dell’arte, accompagna da vari spettacoli.

Successivamente, in data 26 novembre, l’Avis si aggregherà allo Iom nella “carovana della prevenzione”, iniziativa che accomuna donna e sanità e che permetterà di offrire esami diagnostici gratuiti per la prevenzione del tumore al seno, presso il Centro Commerciale “Al Battente”. L’iniziativa di screening prevede, grazie a due unità mobili, l’effettuazione di mammografie gratuite alle donne d’età fra i 40 e i 50 anni e over 70, fascia non compresa nel programma di screening della Sanità Pubblica ed ecografie per donne fino ai 40 anni. La giornata dedicata alla prevenzione si svolgerà dalle ore 10 alle ore 16 e 30. I

nfine, per tutta la settimana in oggetto, i riflettori saranno puntati sulla aiuola dell’Avis, ubicata all’inizio di corso Vittorio Emanuele, dietro la Cattedrale. In particolare, in occasione del 25 novembre, lo scorcio verde sarà arricchito dalla presenza di scarpe rosse, che sono diventate ormai simbolo dell’amore che troppo spesso si trasforma in una trappola.  « Abbiamo voluto scegliere questo simbolismo in nome di un messaggio silenzioso, perché per noi dell’Avis il rosso significa donazione vita e speranza» ha spiegato il direttivo dell’Avis comunale, presieduto da Maria Pia Mancini, sottolineando con vigore che per l’associazione e per tutti coloro che la  supportano “il sangue si dona e non si versa”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES
spot_img

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'

TREND TOPIC