giovedì, Agosto 11, 2022
HomeCultura & Spettacolo Ascoli Piceno e ProvinciaPagliare del Tronto, Prosegue con successo la mostra “I mille colori del...

Pagliare del Tronto, Prosegue con successo la mostra “I mille colori del Piceno”

Si susseguono le mostre d’arte delle pittrici del Piceno, nell’ambito dell’apprezzata rassegna “I mille colori del Piceno” a cura di Tiziana Capocasa.

Nel mese di febbraio espongono, sulle pareti dell’ottocentesco casolare di ‘Paglià’ al centro di Pagliare modernamente ristrutturato, le artiste Maura De Carolis di Pedaso e Laura Nardinocchi di San Benedetto del Tronto. I quadri della pittrice Maura De Carolis , di enormi dimensioni e di un certo effetto, raffigurano sculture dell’antichità su sfondi psichedelici.

Maura De Carolis

“Ho iniziato a provare per curiosità circa tre anni fa- afferma l’autrice, ma  poi l’arte di riportare nelle tele le statue famose mi sta appassionando negli ultimi tempi. Infatti mi diverto a  dipingerle su sfondi con tonalità e cromie ispirate all’arte pop in modo da mettere in evidenza il contrasto tra l’arte antica e quella contemporanea. Una tecnica molto impegnativa ma che mi gratifica a livello inconscio”.

Laura Nardinocchi

Invitata a partecipare a  qualificate mostre in Italia  e  all’estero, ha vinto molti premi.  Laura Nardinocchi disegna e  dipinge da quando era molto piccola,  con preferenza per la tecnica ad olio.  “Nel corso degli anni- spiega- ho sperimentato varie tecniche per la creazione di immagini, passando per l’illustrazione e la fotografia, approdando alla grafica computerizzata e alla modellazione e rendering 3d, su pc. Di questa tecnica mi affascina poter realizzare, come fossero vere, anche cose che non esistono. Ho realizzato, con colori acrilici, decorazioni su muro e trompe-l’oeil. Per molti anni mi sono dedicata alla creazione di illustrazioni digitali, con tecnica 2d e 3d, ho lavorato nel campo della grafica e ancora realizzo modelli tridimensionali. Ho continuato nel frattempo a dipingere, per la maggior parte olio su tela.

Ciò che mi piace realizzare è vicino alla realtà, ma in qualche modo immaginato.

Mi piace cercare una fantasia all’interno di ciò che ci circonda”.  Così  le accoglienti  sale della rinomata pizzeria, gestita  con successo  da Graziano Neroni, Isaia D’Angelo e Maurizio Mascaretti si sta trasformando in una galleria d’arte dove si alternano, ogni mese,  l’esposizione delle più  rappresentative artiste della nostra provincia.  Finora hanno esposto: Carina Pieroni, Enrica Consorti, Tiziana Marchionni, Patrizia Valentini e Giorgina Violoni.

“La galleria a ridosso del giardino e le ampie sale del locale – spiegano i titolari di Paglià – si prestano molto bene  come spazio interdisciplinare  per dare visibilità all’arte del Piceno. I nostri ospiti apprezzano molto gustare  le nostre pizze creative dai sapori  sempre nuovi e ricercati, oltre a quelle tradizionali, in un contesto d’arte moderna che si rinnova ad ogni mese.  Per questo ospitiamo molto volentieri le bravissime artiste  del Piceno che curano personalmente gli allestimenti, scegliendo le opere che meglio si adattano alle pareti  del nostro locale, in un felice connubio di arte culinaria e pittorica. Forte apprezzamento dell’iniziativa che sta richiamando l’attenzione anche di  critici ed esperti d’arte, spesso scatta la curiosità dei clienti  a conoscere meglio le opere delle artiste che espongono. Non possiamo che rallegrarci “.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'

TREND TOPIC