Aumento pensione di invalidità a giugno: importi e date di pagamento ufficiali

Per il mese di giugno 2024 è previsto un aumento che interesserà le pensioni di invalidità? Ecco tutto quello che devi sapere in merito.

La pensione di invalidità è un contributo economico che l’Inps riconosce ai cittadini inabili al lavoro, in età compresa tra 18 e 67 anni. Per poter ottenere questo incentivo, è necessario rispettare determinati requisiti sanitari e amministrativi, in base a quanto stabilito dalla legge.

Quando aumenta la pensione di invalidità
Pensione di invalidità: arriva l’aumento che fa felici i cittadini: tutto su importi e date – Ascoli.cityrumors.it

La pensione di invalidità viene corrisposta per 13 mensilità a partire dal mese successivo alla presentazione dell’istanza. Il valore di tale prestazione varia in base al sistema della perequazione, che adegua l’importo al reale costo della vita, tenendo conto del tasso di inflazione.

Coloro che hanno percepito la pensione nel 2024, hanno ricevuto una somma pari a 333,33 euro corrisposta per 13 mensilità. Per ottenere il contributo, è necessario avere un reddito personale annuo che sia pari o inferiore a 19.461,12 euro.

Pensione di invalidità, aumenti in arrivo: quando saranno disponibili e a quanto ammonteranno

Le persone che percepiscono pensioni previdenziali in una fascia di reddito compresa tra 15 mila e 28 mila euro non riceveranno alcun aumento a giugno 2024. In pratica, l’importo rimarrà invariato, fornendo al contribuente una cifra uguale a quella percepita a maggio e nei mesi precedenti. Infatti, per questa categoria di pensionati non è possibile beneficiare della cosiddetta riforma Irpef, che ha determinato l’aumento di molti stipendi.

Aumento pensione di invalidità a giugno
La pensione di invalidità è destinata ad aumentare per alcuni cittadini – Ascoli.cityrumors.it

Quest’esenzione è legata al fatto che la riforma non ricade sulle prestazioni assistenziali. Per il prossimo aumento sulle pensioni, dunque, bisognerà attendere gennaio 2025 quando, per effetto del meccanismo della rivalutazione, l’istituto previdenziale adeguerà il valore della pensione di invalidità all’inflazione registrata a novembre 2024.

In base alle stime attuali, a gennaio 2025, tutte le prestazioni – inclusa quella in questione – dovrebbero aumentare di circa 1,6%. Di conseguenza, le pensioni d’invalidità passeranno dai 333,33 euro del 2024 a 338,66 euro al mese.

Per il mese di giugno 2024, inoltre, i pagamenti delle pensioni avverranno a partire dal 3. Questa condizione è dettata dal fatto che l’1 giugno è caduto di sabato e il 2 di domenica. Coloro che attendono gli accrediti tramite bonifico postale, avranno la possibilità di ottenerli da sabato 1 sui conti correnti, i libretti postali, i conti BancoPosta oppure PostePay Evolution.

Gli accrediti con bonifico bancario saranno disponibili, invece, dal 3 giugno. Ricordiamo che per chi ritira la pensione in Posta è necessario rispettare la turnazione alfabetica, in base a quanto stabilito dall’ufficio di competenza.

Impostazioni privacy