Commissioni bancarie: in questi istituti presto non si pagheranno più

Da oggi arriva finalmente la svolta sulle commissioni bancarie: in questi istituti non si pagheranno più. Vediamo insieme di quali si tratta.

Oggi, come ben si sa, qualora ci si appresti ad effettuare delle operazioni bancarie, a queste vengono applicate delle commissioni talvolta anche esose. Partiamo da quelle che vanno da pochi centesimi, come per i bonifici SEPA di 0.80 centesimi, fino ad arrivare a quelle per bonifici esteri che possono anche toccare cifre più alte, tra i 20 e i 50 euro.

Finalmente arriva lo stop alle commissioni bancarie: ecco cosa sta succedendo
Addio commissioni bancarie: presto in questi istituti non si pagheranno più (Foto Canva) – ascoli.cityrumors.it

Ma da ora, fortunatamente, ciò sembra iniziare a cambiare. Infatti alcuni istituti bancari eviteranno di far pagare il costo delle commissioni ai loro clienti, che dunque verrà abolito definitivamente. Ma di quali stiamo parlando? Ecco svelatovi tutto quello che c’è da sapere in merito.

Le commissioni bancarie verranno abolite in questi istituti: ecco cosa bisogna sapere

Le commissioni bancarie sono una notevole spesa mensile che, se effettuata diverse volte durante il mese, può incidere come una vera e propria tassa. Dai pagamenti per i bonifici a quelli per i prelievi e tanto altro. Proprio per tale ragione, 4 colossi bancari hanno deciso di abolire le commissioni. Ciò succede in Francia, ma ben presto potrebbe accadere anche in Italia.

Le commissioni bancarie non si pagheranno più: ecco dove
In quali istituti bancari verranno abolite le commissioni (Foto Ansa) – ascoli.cityrumors.it

A questi piccoli versamenti detti, per l’appunto, commissioni si aggiunge inoltre il costo del conto corrente mensile più quello delle carte. Facendo un breve calcolo, la spesa minima annuale sostenuta potrebbe arrivare a 200 euro. Ovviamente, il costo del prelievo dipende dalla banca in cui lo si effettua. Ad esempio, se lo sportello è differente dal proprio istituto, il pagamento sarà maggiore.

Ma per i cittadini francesi tutto ciò sta per finire: 4 colossi bancari tra cui BNP Paribas, Société Générale, Crédit Mutuel e CIC stanno creando un unico distributore sul territorio per chi è cliente di uno degli istituti coinvolti. Prenderà il nome di “Cash Services” e permetterà ai propri utenti di eseguire operazioni di prelievo senza dover pagare neanche un centesimo.

Ciò potrebbe portare ad una diminuzione dei prelievi in contanti del 3%. E porterà all’eliminazione di 5.000 sportelli bancomat sul territorio francese. Questa iniziativa, ben presto, potrebbe essere adottata in Italia. Tuttavia, per il momento sono solo delle supposizioni, nulla di certo e nessuna conferma sono arrivati da parte dei vertici. Sicuramente è un ottima iniziativa, soprattutto per coloro i quali sono soliti effettuare tali operazioni.

Impostazioni privacy