Come trasformare una cucina rendendola rustica, senza dover ricomprare tutto: così sarà particolare e raffinata

Una cucina rustica è calda, accogliente e rilassante, il vero cuore della casa: tutti i trucchi per trasformare la tua cucina senza spendere una fortuna!

Molto spesso si pensa che per rinnovare un’ambiente della casa sia necessario fare lavori impegnativi e sobbarcarsi spese economicamente pesanti. Non è necessariamente così.

trasformare cucina rustica
Una cucina rustica ha molto legno Ascoli.cityrumors.it

Nella maggior parte dei casi è possibile cambiare l’aspetto e il carattere dell’ambiente di una casa senza spendere troppo, semplicemente sostituendo alcuni elementi preferendo alcuni materiali e alcuni colori invece di altri. Se questa regola vale per tutti gli ambienti della casa, si tratta di una regola valida in particolare per la cucina. Questo ambiente, infatti, offre moltissime possibilità per rinnovare tutto senza cambiare molto perché presenta moltissimi accessori ed elementi.

Creare una cucina rustica: le idee facili ed economiche

A influenzare in maniera molto significativa l’atmosfera di un ambiente sono principalmente i colori. Per creare un ambiente avvolgente e accogliente basterà scegliere colori neutri a base calda abbinati a colori totalmente caldi. Sono adattissimi a una cucina rustica colori come il panna, il beige, il giallo paglierino o l’arancio. Si tratta di colori che hanno una forte relazione con la terra, come il bellissimo terracotta che al momento è uno dei colori di maggior tendenza nel design d’interni.

trasformare cucina rustica
Una cucina rustica chiara: come averla in poche mosse Ascoli.cityrumors.it

Naturalmente anche i materiali scelti dovranno trasmettere sensazioni simili cioè naturalezza, robustezza e tradizione. Materiale principe nelle cucine rustiche è senza dubbio il legno, che si tratti di legno massello o di legno da recupero. Il legno da recupero è un materiale che sta venendo progressivamente riscoperto negli ultimi anni a causa della sua economicità e versatilità. Assi di legno di recupero, opportunamente trattato, possono diventare bellissime mensole o anche il ripiano di un tavolo sostenuto da cavalletti.

Sempre per quanto riguarda i materiali, il fil rouge dei materiali naturali va seguito anche per quanto riguarda tutti i tessili: lino e cotone, preferibilmente in colori pastello dovranno essere presenti il più possibile, soprattutto nelle tende, che potranno serenamente essere bianche ma saranno bellissime anche in giallo pallido, per conferire all’ambiente una luminosità più calda.

Infine rivestire lo spazio tra la base e i pensili della cucina con piastrelle in finta pietra o addirittura in pietra vera, darà all’intero ambente un tocco autentico e retrò, caratteristiche essenziali delle cucine rustiche.

Per quanto riguarda invece gli accessori e gli elementi decorativi, se si possiede già una cucina in legno e si ha la possibilità di farlo, si potrebbe pensare di cambiare semplicemente i pomelli anziché tutta la cucina: acquistando pomelli in ceramica decorata o maniglie in ottone si trasformerà in un lampo una cucina anonima in una calda cucina rustica.

Impostazioni privacy