Fai fatica ad addormentarti? L’esperto svela il metodo da provare: di che si tratta e come funziona

Se la sera sei stanchissimo, ma nonostante ciò non riesci ad addormentarti, dovresti provare questo metodo.

Il sonno è uno dei pilastri fondamentali per mantenere un buon equilibrio fisico e mentale. Tuttavia, per molti, addormentarsi può trasformarsi in un’ardua impresa, caratterizzata da ore trascorse a girarsi nel letto e pensieri che si accavallano senza sosta. L’insonnia è un problema diffuso che può derivare da svariate cause, dalle tensioni quotidiane allo stile di vita poco salutare.

metodo per riuscire a dormire
Molte persone fanno fatica ad addormentarsi – Ascoli.cityrumors.it

Le persone affette da insonnia possono avere difficoltà ad addormentarsi al momento di coricarsi, svegliarsi frequentemente durante la notte o svegliarsi troppo presto al mattino senza essere in grado di tornare a dormire. Questo disturbo può avere conseguenze significative sulla qualità della vita, influenzando l’umore, le capacità cognitive, le performance lavorative e la salute generale. Fortunatamente, esistono tecniche che possono aiutare a trovare sollievo e favorire un sonno profondo e ristoratore.

Il metodo per addormentarsi

Esiste un trucco per addormentarsi definito il metodo 4-7-8, sviluppato dall’Università di Harvard e promosso dal medico Andrew Weill. Esso si basa sull’antica pratica indiana del “pranayama”, il controllo ritmico del respiro. Questo principio, concepito per portare il corpo in uno stato di rilassamento profondo, prevede una sequenza di respiri da eseguire in modo preciso. Prima di tutto, bisogna inspirare per 4 secondi attraverso il naso. Poi si deve trattenere il respiro per 7 secondi.

cos'è il metodo 4-7-8
I benefici del metodo 4-7-8 per un sonno rigenerante – Ascoli.cityrumors.it

Infine, espirare completamente per 8 secondi attraverso la bocca. La sequenza completa dovrebbe durare 57 secondi e può essere ripetuta più volte fino a raggiungere uno stato di tranquillità e rilassamento. Questo metodo agisce sul sistema nervoso parasimpatico, inducendo il corpo in uno stato di calma e riducendo la produzione di adrenalina.

Concentrandosi sul ritmo del respiro, si favorisce il distacco dai pensieri e dalle preoccupazioni quotidiane, permettendo alla mente di trovare pace e serenità. Inoltre, il flusso controllato di ossigeno attraverso il corpo aiuta a liberarsi dallo stress accumulato durante la giornata, creando le condizioni ideali per il sonno. Prima di adottare qualsiasi tecnica, comunque, è importante comprendere le cause sottostanti dell’insonnia.

Ansia, stress, depressione, ma anche abitudini di vita poco salutari possono contribuire a questo disturbo del sonno. Oltre al metodo 4-7-8, esistono altre strategie che possono essere utili nel combattere l’insonnia. Ad esempio, evitare pasti pesanti e stimolanti nelle ore serali e limitare il consumo di caffeina e alcol. O ancora, mantenere una routine regolare di sonno, andando a letto e svegliandosi alla stessa ora ogni giorno.

Inoltre, assicurarsi che la camera da letto sia confortevole e priva di distrazioni, con una temperatura fresca e luci ridotte. Infine, fare a meno dell’uso di dispositivi elettronici prima di coricarsi, poiché la luce blu può interferire con il sonno. Il metodo 4-7-8, infine, offre un’alternativa naturale ed efficace per chiunque stia lottando contro l’insonnia.

Attraverso una pratica regolare e consapevole del respiro, è possibile trovare sollievo dalle tensioni quotidiane e favorire un riposo rigenerante. Tuttavia, è importante ricordare che ogni individuo è unico e potrebbe richiedere un approccio personalizzato per affrontare i propri disturbi del sonno. Con un po’ di impegno e costanza, è possibile riconquistare la tranquillità e il benessere che derivano da una dormita profonda e ristoratrice.

Impostazioni privacy