sabato, Maggio 28, 2022
HomePrima PaginaCalcio a 5, Mister Sapinho: "Damiani & Gatti Ascoli concentrata fino alla...

Calcio a 5, Mister Sapinho: “Damiani & Gatti Ascoli concentrata fino alla fine, saranno quattro finali”

Il campionato di Serie B si ferma, il ritorno in campo è previsto per sabato 9 aprile. La Damiani & Gatti Ascoli è a un passo dal sogno A2 e il primo match point è fissato proprio tra due settimane. I bianconeri hanno il merito di avere il destino nelle proprie mani, quando mancano solamente 4 partite al termine della stagione. Il vantaggio sull’inseguitrice Recanati è di 8 punti, qualora i piceni vincessero a domicilio con l’Arpi Nova e contemporaneamente i leopardiani non avessero la meglio in casa dell’Eta Beta, ecco che arriverebbe la certezza matematica del balzo di categoria.

In caso contrario, tutto rimandato allo scontro diretto sul campo del Recanati del 23 aprile. “Loro non stanno mai sbagliando, credo che il primo match point ce lo giocheremo in casa loro – dice il trainer bianconero Sapinho -. L’importante sarà arrivarci con il distacco che contiamo oggi, contro l’Arpi Nova ci giocheremo tanto, una bella fetta delle grande stagione che stiamo disputando. I toscani hanno già strappato punti in giro, ne vorranno sicuramente conquistare altri ovunque perché possono credere alla salvezza diretta. Sarà come una finale, sia per noi che per loro”.

Quindi Arpi Nova, Recanati, Montesicuro Tre Colli ed Eta Beta sono le prossime e ultime avversarie di capitan Mindoli e compagni. Un match sulla carta più abbordabile e tre derby delicatissimi. Ma guai a sottovalutare il sodalizio toscano, inguaiato in zona playout e volenteroso di giocarsi tutte le proprie carte al fine di mantenere la categoria.

“Il calendario è tosto, affronteremo tutte squadre in lotta ancora per i loro obiettivi. L’Arpi Nova cerca la salvezza, il Recanati la rimonta e le altre il miglior piazzamento playoff possibile. Noi dobbiamo esclusivamente lavorare per vincere perché abbiamo bisogno di trovare al più presto la matematica. I ragazzi la pensano come me, non hanno assolutamente staccato la spina.

Dicono che abbiamo già vinto? I numeri e il calendario ricco di scontri diretti parlano chiaro”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'