venerdì, Maggio 27, 2022
HomePrima PaginaCalcio Promozione, Il Castignano espugna anche Corridonia e prosegue la sua corsa...

Calcio Promozione, Il Castignano espugna anche Corridonia e prosegue la sua corsa salvezza

CORRIDONIA – CASTIGNANO 0 – 1:

 

CORRIDONIA: Pettinari, Garbuglia, M. Taglioni, Emiliozzi, Acuti, Filacaro, Marcelli (85’ Faye), Lami (74’ Liberati), Ogievba, Ventresini (89’ Ribichini), Cerquetella. All: Tiziano Taglioni (Ciocci sql.)

CASTIGNANO: Moretti, Martoni, Angelini, Ionni, R. Fioravanti, Luzi (60’ Ferrari), Cesani (70’ Gandelli), Chiappini, Papa Ndiour (77’ Sangare), Mascitti, Funari (85’ A. Fioravanti). All: Luigi Vittori

Arbitro: Steeve Belli di Pesaro

Assistenti: Sorrentino di San Benedetto ed Amorello di Pesaro

Rete: 59’ Papa Ndiour (CAS)

Note: Al 78’ espulso Ferrari (CAS) per condotta violenta.

CORRIDONIA

Grazie ad un gol del bomber senegalese Papa Ndiour, giunto alla sua 8° rete stagionale, il Castignano espugna con merito il “Martini” di Corridonia, aggiudicandosi un match fondamentale in chiave salvezza. Mister Luigi Vittori ritrova dal 1’ Mascitti che torna a far coppia in attacco con Papa Ndiour nel consueto 3-5-2, mentre Luzi in difesa vince il ballottaggio con l’acciaccato Fortunati che si accomoda in panchina insieme al rientrante Gandelli, ancora non al meglio della condizione.

Tra i pali confermato Moretti, con Cannella ancora alle prese con noie muscolari. Il Corridonia, privo degli squalificati Cento e Pistelli, oltre che Mister Ciocci, si schiera invece con un 4-4-2 con ben 10 under titolari dal 1’ guidati dall’unico over ovvero il capitano Michael Taglioni. Primo tempo che parte con il Castignano ben messo in campo e propositivo visto che già al 2’ Mascitti scalda le mani a Pettinari che però fa buona guardia. La gara scorre via piacevolmente anche se disturbata da un forte vento di libeccio che complica non poco le cose ai 22 in campo.

Al 38’ l’occasione più importante del 1° t con un gran tiro dai venti metri di Funari su cui Pettinari si supera deviando in angolo. Padroni di casa che rispondono con gli inserimenti di Marcelli e Ventresini ben arginati dalla difesa ospite guidata da Chiappini. Prima frazione che dunque si chiude sullo 0-0.

Nella ripresa il Castignano esce determinato a sbloccare il risultato ed al 59’ ci riesce: Funari, ben servito da Cesani, fila via sulla destra infilandosi tra Taglioni e Filacaro e una volta in area di rigore crossa teso rasoterra sul secondo palo dove accorre tutto solo Papa Ndiour che, grazie ad una zolla di terreno che mette fuori causa Garbuglia, ringrazia e da zero metri batte Pettinari per il meritato vantaggio del Castignano. Al 60’ poi Mister Vittori opta per l’inserimento di Ferrari in difesa al posto di Luzi, acciaccato. Al 67’ un indemoniato Papa Ndiour viene atterrato probabilmente in area di rigore da Acuti ma per l’arbitro il fallo è appena fuori. Dalla sua mattonella preferita Chiappini calcia a giro e solo il palo gli nega la gioia del gol che chiuderebbe la gara. Castignano sfortunato, il Corridonia ringrazia la sorte.

Al 73’ è Ventresini a cercare la gloria personale ma il suo tiro a giro finisce ampiamente oltre l’ippodromo. Al 78’ poi l’episodio che potrebbe indirizzare il match: scambio di “carezze” tra Ventresini e Ferrari che finiscono entrambi a terra. Per l’arbitro è giallo per Ventresini e rosso per Ferrari, reo forse di un colpo di troppo, fatto sta che il Castignano è costretto in 10 nel finale. Ma i biancorossi oggi sono osso duro ed all’80’ il neo entrato Sangare imbecca ancora una volta Funari sulla destra con un’azione quasi in fotocopia del gol ma sul secondo palo la “solita” zolla di terreno questa volta tradisce l’accorrente Mascitti che non riesce a controllare un pallone che andava solo spinto in rete.

Il Corridonia si salva ancora e con un uomo in più prova l’assalto finale collezionando calci d’angolo. Su uno di questi all’84’ arriva l’azione più pericolosa dei locali con Cerquetella che calcia a botta sicura dall’interno dell’area piccola ma Moretti è provvidenziale e si guadagna la pagnotta bloccando il pallone che vale la vittoria. Giro di cambi nel finale ma i 6’ di recupero non cambiano il risultato che vede dunque il Castignano espugnare con merito il campo del Corridonia.

Seconda vittoria consecutiva per i biancorossi che accorciano sulle rivali invischiate nella lotta play-out e permette ai ragazzi di Mister Vittori di guardare con fiducia ai prossimi impegni, dove serviranno altre prestazioni importanti come quella odierna.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'