Lutto nella Royal Family: “Un grande choc”, l’annuncio di Buckingham Palace

Un nuovo lutto scuote Buckingham Palace: l’annuncio è ufficiale. L’uomo, che ha perso la vita inaspettatamente, era conosciutissimo.

La Royal Family sta attraversando un momento delicato, viste le cure di Re Carlo III per un tumore e il periodo di convalescenza di Kate Middleton. Sulle condizioni della moglie di William, futuro erede al trono, vige il massimo riserbo. Intanto, però, a Buckingham Palace arriva un’altra notizia.

Buckingham Palace annuncia la tragica morte
L’annuncio di Buckingham Palace: lutto improvviso per la Royal Family, è shock tra i sudditi (Foto Ansa) – ascoli.cityrumors.it

A perdere la vita, proprio in questi giorni, è stato Thomas Kingston. Il nome non è nuovo parlando di Royal Family, poiché si tratta dell’ex fidanzato di Pippa Middleton, sorella della principessa del Galles. Sono ancora da chiarire le cause del decesso, da qui la necessità di avviare una inchiesta.

Royal Family, l’annuncio del lutto improvviso: il mistero sul decesso di Thomas Kingston

Da Buckingham Palace è stata diffusa la notizia, vissuta “come un grande momento di choc per tutta la Famiglia Reale”. Sulla nota, si legge: “È con il dolore più profondo che annunciamo la morte di Thomas Kingston, il nostro amato marito, figlio e fratello”.

La morte di Thomas Kingston
Thomas Kingston, marito di Lady Gabriella, ha perso la vita lo scorso 25 febbraio: aveva solo 45 anni, il mistero sul decesso (Foto Ansa) – ascoli.cityrumors.it

Si tratta del genero di due principi che hanno un rapporto di parentela con i Windsor. Thomas Kingston aveva 45 anni ed era spostato dal 2019 con Gabriella, figlia del principe 81enne Michael del Kent. Quest’ultimo è il nipote di Re Giorgio V, nonché cugino della Regina Elisabetta II. Insieme a sua moglie, infatti, era presente lo scorso martedì 27 febbraio alla commemorazione per Re Costantino di Grecia. L’evento si è svolto presso la cappella di San Giorgio, nel castello di Windsor.

Kingston era un ex diplomatico degli Affari Esteri impegnato fuori dal Regno Unito per la liberazione degli ostaggi. Il decesso risale alla scorsa domenica 25 febbraio. L’uomo è stato trovato morto in un’abitazione del Cotswolds, regione a nord-est di Londra. Una zona di campagna in cui molti personaggi famosi amano trascorrere il fine settimana.

Una vicenda ancora tutta da chiarire, che – come spiegato in precedenza – è stata confermata anche da Buckingham Palace. “Tom era un uomo eccezionale che ha illuminato le vite di tutti quelli che gli stavano vicino“, si legge in un comunicato dei principi del Kent, diffuso dalla Royal Family dopo la scoperta della tragica notizia.

Impostazioni privacy