Marche: erogati 2 milioni per i cittadini volti a ripristinare le abitazioni nel minor tempo possibile

Fondi alluvione 2022: verranno stanziati oltre 2 milioni di ristori a privati e imprese. Vediamo nel dettaglio cosa accade.

L’alluvione che ha colpito duramente il territorio nel 2022 continua a lasciare segni evidenti nelle vite dei cittadini e nell’economia delle imprese. La Regione Marche, in risposta a questa calamità, ha avviato la seconda fase dell’erogazione dei ristori, destinati sia ai privati che alle imprese colpite.

erogati fondi alle Marche
Arrivano i fondi per la ricostruzione delle case/Ascoli.cityrumors.it

 

La procedura prevede che siano i Comuni a gestire l’istruttoria delle richieste presentate dai privati e, dopo opportune verifiche, la Struttura commissariale provvederà ad erogare le somme agli stessi Comuni affinché questi possano liquidare le somme a cittadini ed imprese.

Erogazione della seconda fase: i dettagli. La procedura di erogazione dei cosiddetti ristori “pesanti” è attualmente in corso. Questa fase segue quella iniziale che aveva visto l’erogazione di primi ristori variabili tra i 5.000 e i 20.000 euro lo scorso anno. Il Governatore e commissario all’emergenza ha confermato che, per quanto riguarda questi nuovi ristori pesanti, la Regione Marche ha già erogato somme per un totale di oltre 2 milioni di euro.

Ripartizione dei fondi tra i comuni. I fondi sono stati distribuiti con attenzione alle aree più bisognose. Tra le varie assegnazioni si evidenziano: 157.172 euro destinati ai cittadini del Comune di Pergola; 106.662 euro per quelli di Sassoferrato; 71.866 euro al Comune di Trecastelli; e ulteriori 437.255 euro per il secondo stralcio del Comune di Ostra, dopo un primo decreto da oltre 400mila euro emesso lo scorso marzo.

Obiettivi della struttura commissariale. L’obiettivo principale è quello di garantire ai cittadini danneggiati dall’alluvione le risorse necessarie per avviare le opere di ripristino delle loro abitazioni nel minor tempo possibile. Per raggiungere tale scopo è fondamentale il lavoro svolto dai Comuni nella rendicontazione dei fabbisogni alla Regione, permettendo così l’erogazione delle cifre richieste.

Procedura d’erogazione e anticipazioni

marche, procedura di erogazione dei fondi
Ecco la procedura di erogazione dei fondi/Ascoli.cityrumors.it

 

Supporto alle attività produttive e agricole. Un importante passo avanti è stato fatto anche riguardo gli anticipi per i ristori destinati alle attività produttive ed agricole colpite dall’alluvione. Sono state infatti iniziate le liquidazioni delle prime somme: ben 721.244 euro sono stati destinati alle attività produttive mentre altri 158.848 euro sono andati a supporto delle aziende agricole.

In conclusione la Regione Marche stia affrontando con determinazione e concretezza gli effetti devastanti dell’alluvione del 2022 attraverso un piano strutturato ed efficace d’erogazione dei fondi necessari alla ripresa economica e sociale del territorio colpito dalla calamità naturale.

Impostazioni privacy