Casa da acquistare: se ti decidi c’è un extra bonus sul mutuo

Trovare la casa da acquistare che rispetta le proprie esigenze non è semplice, ricevere un bonus ad hoc può però facilitare la situazione.

Mettersi in cerca di una casa da acquistare può essere paragonabile quasi a un’impresa, soprattutto perché sono diverse le esigenze che devono essere prese in considerazione. Un ruolo importante lo ha certamente il luogo, anche se spesso si è costretti a una mediazione, specialmente perché in città i costi può essere maggiore, per cui si deve “ripiegare” spesso sulla periferia.

casa da acquistare bonus
Trovare la casa adatta non è semplice – Foto | Ascoli.cityrumors.it

Già da questo si può quindi dedurre quanto il budget possa essere uno dei fattori più importanti, cosa valida anche se si dovesse propendere per un mutuo di durata pluriennale come si fa la maggior parte delle volte. Anche in quest’ultimo caso può essere comunque necessario girare tra le proposte delle varie banche, ben sapendo come queste non siano uguali per tutti, soprattutto se non si ha un anticipo da poter versare come caparra.

Un bonus ad hoc se cerchi una casa da acquistare

Quando si cerca una casa da acquistare si vorrebbe che tutti i propri desideri possano essere realizzati, specialmente perché si tratta di un passo che nella maggior parte dei casi si fa solo una volta nella vita. Dover rinunciare a qualcosa, che sia il posto in cui si trova l’abitazione o ad alcune delle caratteristiche, non piace a nessuno, ma spesso è inevitabile per evidenti motivi economici.

In realtà, chi è in difficoltà potrebbe essere ben felice di sapere di avere la possibilità di ricevere un bonus che può alleggerire il peso che si avverte in questi casi. È infatti possibile avere un incentivo fino a 760 euro, a condizione di essere in possesso di determinati requisiti.

casa da acquistare bonus
Ricevere un bonus a volte è provvidenziale – Foto | Ascoli.cityrumors.it

Certamente non si tratta di una grossa cifra, ma che consente di rientrare almeno in parte dell’investimento che si fa in fase iniziale. Ma come fare per averlo e a chi spetta? L’importo riguarda sia gli interessi passivi che si versano alla banca per l’acquisto della casa in cui si vive, sia gli oneri accessori e le quote di rivalutazione corrisposte in dipendenza di mutuo.

Chi ha sostenuto nel 2023 l’onere degli interessi passivi del mutuo ipotecario (ed eventualmente anche degli oneri accessori, tra cui rientra anche la spesa del notaio per la stipula del rogito di compravendita) avrà diritto a una detrazione del 19% della spesa sostenuta fino a 4 mila eiro l’anno da sottrarre all’imposta lorda dovuta.

Se si vuole davvero avere un bonus fino a 760 euo è però necessario che il mutuo sia garantito da una ipoteca immobiliare e sottoscritto non più di 12 mesi prima dell’acquisto dell’immobile posto a garanzia. È inoltre indipsensabile destinare l’immobile ad abitazione principale entro 12 mesi dall’acquisto.

 

Impostazioni privacy