Perché uomini e donne spesso vengono attratti da persone ‘pericolose’: si chiama Ibristofilia

Moltissime persone sono attratte dal pericolo e dai soggetti che lo emanano: tutto quello che c’è da sapere sulla ibristofilia.

Più volte vi abbiamo messo in guardia dalla possibilità (anzi, il rischio) di impegnarvi in una relazione tossica, che possa portare conseguenze anche molto serie. E invece, nonostante tutto e nonostante i fatti di cronaca anche drammatici, c’è un fenomeno intrigante che continua a suscitare curiosità e, talvolta, preoccupazione: l’attrazione verso persone pericolose. Perché sia uomini che donne sono affascinati da tutto questo?

Attrazione persone pericolose
L’attrazione verso le persone pericolose: cos’è l’ibristofilia – (ascoli.cityrumors.it)

Sebbene la maggior parte delle relazioni si basi sulla reciprocità, sulla fiducia e sulla sicurezza, c‘è una parte della società che sembra essere irrimediabilmente attratta da individui che emanano un’aura di mistero e rischio. Non è un caso che, nella storia, tantissimi noti serial killer di vari Stati e varie culture abbiano ricevuto centinaia di lettere d’amore mentre si trovavano detenuti in carcere.

Il confine tra il pericolo affascinante e la minaccia reale può risultare sfumato. Ciò che inizialmente sembra un’avventura appassionante può trasformarsi in un percorso pericoloso e distruttivo. La mancanza di stabilità emotiva e la propensione a comportamenti rischiosi possono mettere a repentaglio la salute mentale e fisica di chi è coinvolto. Questa tendenza si chiama ibristofilia. Ecco come e perché si manifesta.

Cos’è l’ibristofilia

Spesso, il richiamo delle persone pericolose è collegato al desiderio umano di avventura e novità. Questi individui, con il loro comportamento imprevedibile e spesso ribelle, rappresentano un’incognita che sfida le convenzioni. Il fascino dell’ignoto può rendere irresistibile la tentazione di avvicinarsi a chi sembra vivere al di fuori delle regole sociali. Ovviamente, secondo quanto riferito dagli esperti, non mancano tratti che rimandano anche a esperienze passate e all’infanzia.

Ibristofilia, persone pericolose
Cos’è l’ibristofilia? – (ascoli.cityrumors.it)

Una tendenza che gli scienziati indicano più diffusa presso le donne eterosessuali. Sebbene l’ibristofilia non sia codificata come malattia vera e propria, suscita grande preoccupazione. Gli uomini pericolosi esercitano sulle donne una triade oscura: tratti di narcisismo, machiavellismo e psicopatia. Il pericolo diventa, dunque, un riflesso dell’instabilità emotiva interna.

L’attrazione verso persone pericolose è spesso legata a una ricerca di emozioni intense. Chi si sente intrappolato nella monotonia della vita quotidiana può trovare stimolante la presenza di qualcuno che incarna il rischio e l’adrenalina. Tuttavia, questo desiderio di eccitazione può portare a situazioni rischiose e dannose. E, sebbene l’ibristofilia non sia catalogata come malattia, sicuramente un percorso terapeutico può aiutare ad affrontare la situazione adeguatamente.