Messa e confessioni a portata di click: l’app sognata da Papa Francesco sta spopolando

Seguire la Messa e confessarsi grazie ad un’app: incredibile ma vero e sta già spopolando. Vediamo come funziona.

L’essere umano non è fatto solo di carne, ossa e bisogni materiali. A prescindere dalla propria religione, ciascuno di noi ha una dimensione spirituale che è bene coltivare. Oggi, per restare più in contatto con la nostra fede, arriva un’app. E l’idea è stata suggerita proprio da Papa Francesco.

Nasce la nuova App per seguire la messa
Nasce l’app sognata da Papa Francesco – Ascoli.cityrumors.it

Che l’attuale pontefice fosse un po’ speciale e diverso da tutti i suoi predecessori lo avevamo intuito fin da subito. Nel corso di questi anni ha dato sempre più dimostrazione del suo approccio originale alla fede Cristiana. Il quale mira a rompere gli schemi tradizionali della religione.

Papa Francesco vuole essere un pontefice al passo con i tempi, sotto ogni punto di vista. Tecnologia inclusa. Se vogliamo che i giovani tornino a frequentare le chiese, infati, è giusto incentivarli anche attraverso moderni strumenti digitali che facciano parte della loro vita quotidiana.

E cosa c’è meglio di un’app? Ormai le utilizziamo per tutto: per sapere quante calorie contiene la pizza che stiamo mangiando, per controllare quanti passi abbiamo fatto durante la giornata, per capire dove è più conveniente fare la spesa. Perché dunque non usare un’app anche per la Messa e per le confessioni?

Nasce DinDonDan: l’app per seguire la Messa e confessarti

Molte persone che non possono andare in Chiesa, seguono la Messa in televisione con regolarità. Ma la tv è un apparecchio “vetusto” e la maggior parte dei giovani non ne possiede nemmeno una in casa. Meglio puntare sulle app se vogliamo che la generazione Z si riavvicini alla spiritualità.

Come funziona l'App DinDonDan
DinDonDan spopola tra i giovani – Ascoli.cityrumors.it

Seguendo il suggerimento di Papa Francesco, un gruppo di ragazzi milanesi ha creato una piattaforma: DinDonDan. Essa, utilizzando,  il GPS dello smartphone, riesce ad individuare le chiese più vicine con i relativi orari delle Messe e delle confessioni. Un modo utile e molto rapido per trovarne una anche quando non si è nella propria zona o si è in vacanza.

Ma non è tutto: DinDonDan offre una sezione dedicata ai testi di Papa Francesco sul significato della Messa che verrà celebrata quel giorno. Questa innovativa app sta già spopolando: è stata scaricata da oltre 5000 persone. Non è solo uno strumento efficace per conoscere gli orari delle funzioni religiose ma è anche un modo per farci entrare a contatto con la spiritualità rapidamente e semplicemente, in linea con le esigenze attuali.

DinDonDan non è l’unica app di questo tipo: esiste anche Rosarium, una piattaforma sviluppata dall’Apple Developer Academy di Napoli. Grazie ad esa, è possibile recitare ogni sera il Rosario su Apple Watch. Inoltre, Rosarium consente ai fedeli di tenere traccia dei Misteri del giorno utilizzando la corona digitale dell’orologio.

Impostazioni privacy