Carceri Marche, il Garante Giulianelli: “Sovraffollamento preoccupante”

Secondo il Garante regionale delle Marche Giancarlo Giulianelli, nelle carceri marchigiane c’è un sovraffollamento che causa preoccupazione.

È stato reso noto il report che mostra la situazione attuale delle carceri nelle Marche, mentre prosegue, intanto, l’azione di monitoraggio portata avanti dal Garante che prevede colloqui periodici con i detenuti e con il personale che opera negli istituti penitenziari.

Giancarlo Giulianelli sovraffollamento carceri marche
Giancarlo Giulianelli, il Garante delle Marche sottolinea la preoccupazione del sovraffollamento delle carceri in regione – Foto Ansa – ascoli.cityrumors.it

“Preoccupa la situazione degli istituti penitenziari marchigiani, con la fotografia dei dati rilevati dal ministero di Giustizia al 30 novembre”, ha dichiarato il Garante degli istituti penitenziari marchigiani, Giancarlo Giulianelli.

Le carceri delle Marche sono sovraffollate, ecco i dati resi noti dal Garante Giancarlo Giulianelli

Complessivamente, i detenuti presenti nelle strutture delle Marche risultano essere in totale 907, di cui 294 stranieri e 24 donne, di cui 80 con condanne non definitive e 36 in semilibertà. In totale la capienza complessiva è di 837 posti, appare chiaro, quindi che il sovraffollamento è un dato di fatto.

“Il sovraffollamento è senza dubbio preoccupante – commenta Giulianelli – soprattutto per quanto riguarda le due punte dell’iceberg che registriamo, ancora una volta, a Montacuto di Ancona e Villa Fastiggi di Pesaro“.

Carcere Barcaglione Ancona
Carcere Barcaglione ad Ancona – Foto Ansa – ascoli.cityrumors.it

Che prosegue: “È pur vero che essendo due Case circondariali le presenze risultano essere fluttuanti, ma i picchi sono comunque degni di nota. Questa situazione crea problemi agli stessi detenuti. Ed anche a chi quotidianamente deve portare avanti il proprio lavoro per garantire la vivibilità e la sicurezza delle strutture. E sappiamo come gli organici, in tutti i settori, al momento non corrispondano alle reali esigenze“.

Nello specifico, a Villa Fastiggi , la Casa Circondariale di Pesaro, risultano presenti 240 detenuti, di cui 104 stranieri, su una capienza regolamentare di 153. Nella casa circondariale di Fermo ci sono 43 detenuti di cui 17 stranieri, su una capienza di 43 posti.

A Barcaglione la casa circondariale di Ancona, la situazione è stabile con 95 detenuti su cento, di cui 37 sono stranieri. Mentre a Montacuto sono 330 le persone detenute su un totale di posti disponibili pari a 256. Di questi sono 108 le persone straniere.

Invece a Marino del Tronto di Ascoli Piceno si segnala la presenza di 111 detenuti su 103 posti disponibili, qui gli stranieri sono 26. Da notare che i numeri sono in crescita rispetto alle rilevazioni del sovraffollamento delle carceri marchigiane dello scorso settembre.

Per quanto riguarda Fossombrone, i detenuti attualmente nella struttura sono 88 su una capienza regolamentare di 182 e solo due sono stranieri ed in questo caso c’è sempre da considerare il reparto chiuso per ristrutturazione.

Impostazioni privacy